lunedì 11 giugno 2018

Segnalazione: "Gli stregoni di Orius: Necromanti" di Aurelio Dumar.

Salve lettori, se amate il misticismo e la magia non potete non leggere questo libro. Il libro di cui tratterà la segnalazione è "Gli stregoni di Orius:Negromanti", già dal titolo si può intuire tutta la magia che ci sta dietro. Ma continuate a leggere l'articolo per scoprire di più sul mondo di Rodam.


Info:

Titolo: Gli stregoni di Orius: Negromanti
Autore:Aurelio Dumar
Illustratore: Simone Torcasio
Anno pubblicazione: 2018
Editore: Autopubblicato
Genere: Romanzo Fantasy, con sottogeneri Epico e Paranormale (non contemporaneo)
Numero pagine: 219
Prezzo Ebook/Cartaceo:   3,99€ (in offerta)/ 11,50€
Link all'acquisto: Click qui

 Sinossi:

Magia, misticismo ed avventure epiche: inizia il viaggio di Rodam, giovane Stregone in cerca di un mentore. Nel frattempo, oscure ed inquietanti trame si intrecciano ad Orius, la leggendaria città arcana che veglia sul destino dei Popoli delle Pianure. Un romanzo ricco di azione, che affronta i misteri dell’origine della magia e delle potenzialità della mente umana, per gettare uno sguardo dietro l’apparenza, in un’ottica di esplorazione multidimensionale volta a superare i limiti dell’ordinarietà e ad indagare le profondità dell’anima.

"Ed ecco, infine la vedo: vedo l’alba di un’immensa battaglia alzarsi a tingere i cieli delle Pianure, una battaglia spirituale fra signori del misticismo e poteri arcani. Personaggi sinistri s’aggirano per queste lande; reietti ed esuli volontari, identità ancora anonime che presto diverranno i condottieri attorno ai quali s’alzeranno le bandiere della giustizia. L’oscurità e la luce non sono vie diverse, ma luoghi d’approdo: le vite di Maghi e Stregoni s’intrecceranno in una tela di scontri e legami, e solo alla fine si potrà dire chi fosse nel giusto.
In questa città pacifica mi ha condotto la sorte, in questo luogo di mercanti e botteghe. Ma è soltanto una facciata: nelle ombre di Maindale si cela ben altro. Anime titaniche si confondono nella folla, entità misteriose dimorano nell’immediato orizzonte, arcane leggende si sussurrano con reverenziale timore e popoli crudeli si agitano impazienti lungo i confini.
Chi sono io? Oh, soltanto un mago fallito con un fardello nel cuore, in cerca di qualcuno che saprà dare un senso alla mia esistenza. Ma questo non conta, perché adesso si deve tacere, ché lo scontro incombente è soltanto un sommesso sibilo, e potremmo non accorgerci di cosa ci attende. Una guerra senza eserciti, una guerra di anime. La battaglia dei pochi, per le sorti dei molti.”
Rodam Ir’Tase."



 Vorrei parlarvi più approfonditamete di questo mondo e dei protagonisti, infatti proprio per voi ho qualche informazione piuttosto succulenta...

 

AMBIENTAZIONE: Maindale, capitale delle Pianure Centrali, un mondo ispirato al fantasy medioevale
PROTAGONISTI: Rodam Ir'Tase, giovane stregone in cerca di un mentore; Elenoire, potente ed esperta strega che lotta per il bene, Sondilsa, medium in cerca dei segreti della morte, Sutmostep, anziano veggente.
NARRAZIONE: Gli eventi vengono raccontati degli stessi protagonisti. La storia non è lineare, fa uso di flashback e flashforward.



E dopo queste informazioni, l'autore è stato così gentile da lasciarci un piccolo estratto... 

Il sole scintillava come oro liquido sulle acque del fiume, che placide, ma senza tregua, continuavano il loro percorso, avanti, avanti, senza mai fermarsi, senza mai tornare indietro. Le onde riflettevano un mondo, e nel rifletterlo lo trasformavano, lo rimodellavano, aprendo l’accesso ad un altro. Chi avrebbe potuto anche solo intravvederlo?
Ma io vidi, fra ombre indistinte, una nera, angosciante torre, estranea alle mie memorie. Eppure, sapevo che quella torre era la mia casa. Cieli tempestosi e martoriati la sovrastavano, e dagli squarci fra le nubi, avvolti da un furente bagliore purpureo, esseri infuocati si riversavano ad attanagliarla, mentre altri, giunti dai meandri della terra, si univano ad essi.
«Rodam!» mi chiamò mia madre, strappandomi all’infausta visione.
«Mamma, ho visto nel fiume un luogo terribile, assediato dai diavoli!»
Notai il trasalire di mia madre, mentre gli occhi le si spalancavano ed il suo viso s’irrigidiva. Temevo di aver visto una verità, ma ancor di più di non aver assistito ad altro che al mio stesso delirio, ed il giudizio di mia madre.
«Non temere, piccolo mio, a Stilts c’è un uomo che saprà aiutarti.»
[...]
«Mamma... io non voglio essere sbagliato.»
«Ma tu non lo sei, figlio mio, non lo sei! Tu sei figlio di due mondi, ma quello più alto che ti ha generato non ti appartiene. Quel mondo apparteneva a tuo padre, e non è degli uomini. È per questo che mi innamorai di lui.»
«Raccontami di papà.»
«Tuo padre era un essere straordinario. Veniva da un paese sconosciuto. Il mondo era la sua casa, e conosceva i misteri dell’uomo e della natura. Cosa gli poteva interessare delle faccende degli uomini? Dovevo immaginare che qualcosa di lui avrebbe attecchito e germogliato in te.»


Spero di avervi incuriosito con questo libro ricco di misteri e magia, se è così fatemelo sapere nei commenti.
 



 

15 commenti:

  1. Non sono un gran divoratore di libri però sembra davvero interessante e la sinossi intrigante. Quando averò del tempo gli dedicherò una lettura :) - Paolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io non vedo l'ora di leggere questo gioiellino.

      Elimina
  2. Magie,misteri,storie che si intrecciano, rivelazioni e scoperte!!!!questo è proprio il libro adatto a me!!!!lo leggerò tutto d'un fiato!

    RispondiElimina
  3. Non sono una grande amante del genere, ma leggere l'estratto mi ha incuriosita tantissimo, devo essere sincera!

    RispondiElimina
  4. Anche se questo genere non mi fa impazzire è sempre bello conoscere nuovi libri e sono curiosa di conoscere le altre recensioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio!! Se resterai sul blog, potrai conoscere tanti titoli.

      Elimina
  5. MMolto interessante la tua sinossi. Se non ci fossi stata tu, probabilmente, per via della copertina che non mi fa impazzire, non lo avrei preso in mano per leggere. Ma ora sono molto curiosa e credo che lo leggerò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che la sinossi ti abbia incuriosita!!

      Elimina
  6. Amo leggere e anche se questo non è propriamente il mio genere, ho apprezzato molto la tua recensione, chissà magari durante le vacanze con più tempo...

    RispondiElimina
  7. Se fosse un film, con questa trama me lo sarei divorato! E credo che mi piacerebbe leggere il libro. Questo è il mio mondo. :)

    RispondiElimina
  8. amo i libri che raccontano storie che ruotano intorno alla magia e all'esoterismo. Mi catapultano un realtà che mi fanno sentire a mio agio, a casa, quindi credo che darò una possibilità a questo libro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io mi trovo a mio agio con quella realtà, e non vedo l'ora di leggerlo.

      Elimina
  9. Un libro sicuramente interessante!! Devo vedere se c’e sul kindle!

    RispondiElimina