giovedì 19 settembre 2019

Blogtour:" La corte di Ali e Rovina" di Sarah J. Maas.


Abbiamo lasciato solo due mesi fa Feyre, ma ne sono successe di cose. Dalla Corte di Primavera si passa alla Corte della Notte dove ogni suo abitante ne è padrone. Oggi andremo ad analizzare i personaggi secondari, che sono tra i più importanti. Ovvero Nesta, Elain e Lucien. Ogni personaggio in questa serie ha avuto un ruolo fondamentale, nessun particolare è stato tralasciato. E chissà, forse arriverà in Italia anche la famosa trilogia sulla cerchia di Rhysand.

Info:
Titolo: La Corte di Ali e Rovina
Autrice: Sarah J. Mass
Editore: Libri Mondadori
Pagine: 684
Formato: Cartaceo/ Ebook
Prezzo: Cartaceo 18,90€/ Ebook 9,99€
Sinossi: Feyre è determinata a raccogliere il maggior numero di informazioni possibile sui piani di Tamlin e del Re di Hybern che minacciano di mettere Prythian in ginocchio. Per questo si è separata dall'uomo che ama e ha fatto ritorno alla Corte di Primavera. Ma per poter portare a termine il suo piano, dovrà tessere una fitta trama di inganni e tenere a bada il suo desiderio di vendetta. Sa bene, infatti, che un solo passo falso potrebbe condurre non soltanto alla sua rovina ma a quella di tutto il suo mondo. La ragazza sa anche che il Re di Hybern non si fermerà davanti a nulla, perciò, a mano a mano che la guerra si avvicina, dovrà decidere di chi fidarsi e cercare alleati nei posti più inaspettati.
Lucien

 Avete già sentito parlare del personaggio di Lucien nelle mie recensioni. Mi sono totalmente innamorata del suo personaggio. Non soltanto per il suo aspetto fisico, ma anche perchè durante tutta la trilogia e specialmente in questo volume ha un'evoluzione non indifferente. Se ne "La corte di Nebbia e Furia" il suo personaggio è statico anzi quasi sottomesso, si avrà una vera e propria rivoluzione della sua personalità.
Il Lucien che conosciamo è cambiato, inizia a diffidare anche del suo più grande amico, Tamlin, vedendo in lui non più le sue doti ma tutti i suoi lati oscuri. Ed è qui la svolta del personaggio, non viene più visto come il figlio del Signore Supremo della corte D'autunno. Lucien, chiamato anche il principe delle volpi, ha uno scopo... Incontrare e farsi amare dalla sua compagna. Il suo personaggio mostra lealtà sin dal principio nei confronti degli amici, se pur diffidente si fiderà ciecamente di Feyre. Non posso aggiungere molto o cadrei in spoiler, ma Lucien non solo diventerà un fidato emissario ma rimarrà leale alle persone che ama di più.

Nesta

Nesta non è mai stato un personaggio semplice, anzi per me è stato quello che inizialmente ho compreso meno. 
Nesta è la sorella più dura, è inflessibile ma dietro quella corazza si nasconde un cuore.
Non accetta la sua condizione, ciò la rende ancora più dura con se stessa.
Utilizzo le stesse parole della Maas per poterla definire: " Feroce. Irremovibile. Brutale".
Nesta ha paura di mostrare le sue debolezze, poichè ha dovuto sempre mostrarsi forte. Il suo cuore non è facile da scovare, anzi lo ha blindato dentro una cassaforte impenetrabile. Ma  in questo libro forse riusciremo a conoscere la sua natura, finalmente l'apprezzeremo per quello che è. Ciò che lei ha rubato deve essere restituito, e lei lo sa bene. La vendetta le scorre nelle vene, è forte e brutale. Nesta è un personaggio complesso, che in questo volume riuscirete a comprendere a pieno e chissà anche nei prossimi volumi la vedremo finalmente con altri occhi.

Elain

Elain a differenza di Nesta, quest'ultima sopravvive alla sua condizione grazie all'odio che le scorre nelle vene. Il personaggio di Elain è ancora ancorato al suo passato e alle relazioni che aveva nel mondo umano.
E' un personaggio che rimane statico per quasi tutta la storia, tranne in un momento particolare che sembra riprendere a pieno la sua vita e consapevolezza.
Si può considerare tra le più fragili delle sorelle, e il suo sopravvivere alla sua condizione me l'ha fatta anche un po' odiare. Ma quando "si sveglierà" un po', anche lei avrà la sua evoluzione che spero di leggere nei prossimi capitoli della saga.







Vi rimando alle tappe precedenti di questo blogtour e a quelle che verranno, prossimamente ci sarà anche il review tour e non vedo l'ora di parlare meglio di questo volume. Se avete letto la serie, qual è il vostro personaggio preferito in assoluto? Se non l'avete letta, quali tra questi personaggi vi ha colpito maggiormente?

Crediti:
Prodotto fornito dalla Casa Editrice
Immagini prese da: Pinterest

giovedì 12 settembre 2019

Recensione: "Danza Macabra" di Gabriella Bertolino.

Le vacanze estive sono appena passate, state cercando una lettura pre-autunnale? "Danza Macabra" grazie ai suoi toni dark, non farà che farvi gelare il sangue fino all'ultima pagina. Un romanzo ben costruito dove amore e vendetta si mescolano alla perfezione. La magia è veicolata da ogni sentimento, che possa essere essa la distruzione di tutto?

Info:
Titolo: Danza Macabra
Autrice: Gabriella Bertolino 
Editore: Elpìs Editrice
Pagine: 236
Formato: Cartaceo
Prezzo: 13,00€
Sinossi: Pelle diafana, lunghi capelli talmente biondi da essere quasi bianchi. Una ribelle, l'altra dolce: queste sono Rainbow e Mina, due gemelle. Due gemelle warlock. Proprio per questo, avrebbero dovuto vivere separate, perché la loro società non accetta un tale abominio. Ma Rainbow non può vivere senza Mina, così impone la sua presenza in un luogo dove, altrimenti, non sarebbe mai stata accettata: la New Forest Coven, una delle scuole di warlock più prestigiose e dove Mina è destinata ad andare. Un luogo in cui lei, warlock della terra, è disprezzata da studenti, professori e soprattutto dalla direttrice, Constance Avurie, sempre in compagnia dei suoi fedeli corvi neri. A Rainbow, però, non importa: ciò che conta è di potere stare insieme a Mina, warlock dell'acqua. Mina, che però fa qualcosa che lei non si sarebbe mai aspettata: si innamora. Proprio per amore, vuole partecipare al Ballo d'Inverno della scuola. Quasi per ripicca, Rainbow sarà costretta ad andare, invitando l'affascinante Cameron, warlock della psiche, il quale però rifiuterà di danzare con lei. Perché quando i sinistri strumenti di quel ballo prenderanno a suonare, qualcosa verrà loro svelato, un macabro segreto custodito da generazioni di warlocks. Una tradizione che porterà via a Rainbow la sua Luce...
Rainbow ha solo uno scopo, ed è la vendetta. Una ragazza fragile e insicura, che pian piano si trasformerà in quella che sembra essere uno dei nostri peggiori incubi. Ma l'amore verso la sorella la porterà verso l'abisso della sua anima.
Rainbow e Mina sono gemelle, hanno due caratteri totalmente diversi ma il loro rapporto sembra essere indissolubile. La prima si abbandona all'amore fraterno totalizzante, una caratteristica che Rainbow non perderà mai durante la lettura.
Due sorelle così simili ma anche così diverse, il modo di approcciarsi alla vita e i loro poteri. Si poteri, poiché loro sono delle warlock e vengono suddivise a seconda delle loro potenzialità, come il saper padroneggiare l'elemento dell'acqua o della terra.
Ma le gemelle nascondono un oscuro segreto, non solo il loro aspetto le rende speciali ma anche qualcosa legato al loro essere.

Ma chi sono gli awarlocks e i warlocks ? Gli awarlocks sono persone nate o senza poteri oppure incapaci di gestirli, e invece i warlocks riescono a domare e dosare i loro poteri. 
Essi hanno una suddivisione specifica e mirata, ovvero si rifanno al pentacolo. Quindi sono suddivisi nei 4 elementi più la psiche che si trova nella punta "centrale" della stella che compone il pentacolo. La costruzione intorno a questa classificazione dei warlocks ci fa capire quanto possa essere complessa e classista la loro società.
La società non più vista benevola, ma scaltra che non si fa scrupoli ad uccidere dei poveri innocenti pur di rispettare delle tradizioni.  Inizialmente si ha una visione rosea della comunità, ma durante la lettura si ha una vera e propria rottura. Dove il macabro e il dolore si fondono alla perfezione.


"Fioccava, e il tempo sembrava essersi fermato, sospeso in un eterno ultimo respiro, quando gli occhi si chiudono e le membra si rilassano, abbandonandosi al nulla dell'incoscienza.
Fioccava,ed era come se fossi morta anch'io."
 Non lasciatevi ingannare dal nome di Rainbow, si ricorda l'arcobaleno ma dentro di lei le tenebre prenderanno il sopravvento. Come può essere il dolore così distruttivo?
L'amore tra le sorelle viene vissuto in modo totalizzante, anche grazie ai flashback. I quali sono d'aiuto per avere una visione più ampia della vita e infanzia delle gemelle.
La differenza tra le sorelle non è visibile agli occhi degli altri, se non per dei piccolo atteggiamenti che le distinguono ma che entrambe possono acquisire. 
Ogni decisione, se pur pericolosa, di Rainbow viene dettata dall'amore e dal dolore che alberga nel suo cuore. Prenderà e affronterà decisioni sbagliate, giungendo a un finale scioccante che lascia attoniti e con la voglia di sapere sempre di più.

Ogni sentimento narrato è devastante e potente, ti lacera l'anima e t'insinua nella mente. Per chi come me è molto empatico, non riuscirà a non versare qualche lacrima o sentire l'ansia e il dolore crescere pagina dopo pagina. Un romanzo unico ed originale dai toni "noir", l'autrice pagina dopo pagina non smette mai di sorprendermi.

I personaggi secondari sono sfuggenti, s'intravedono ma di loro sappiamo ben poco. Nonostante la psicologia di quest'ultimi viene definita con maestria, la voglia di conoscere è sempre troppa. Ma credo che tutto mi sarà chiaro quando leggerò il secondo volume, e spero presto nella sua uscita. Come ho già anticipato, il finale mi ha lasciato letteralmente senza fiato ma con mille domande e lo si può denotare visto che è un finale aperto.
Come già sapete, non sono amante dei finali aperti ma questo "casca" proprio a pennello e dona armonia al contesto conclusivo.


"Credo sia una cosa bellissima, ma pericolosa. Come un segreto. Questo sarà il nostro."

Lo stile dell'autrice è unico e delicato. La delicatezza di ogni particolare è mirata e ricercata, non ci si smette mai di sorprendersi durante la lettura. Ogni elemento è fondamentale per la storia, non si deve tralasciare nulla e il libro deve essere vissuto a pieno. Le emozioni, come l'amore e la distruzione, sono molto evocative e ci lasciano il cuore distrutto e insicuro sull'avvenire di Rainbow. Inizialmente il suo personaggio non sono riuscita a comprenderlo a pieno, ma durante la sua evoluzione all'interno della storia l'ho sentita sempre più mia. Un'evoluzione non indifferente, che Gabriella riesce a giostrare in modo perfetto e minuzioso.
Un altro elemento che colpisce, oltre allo stile, è il lessico utilizzato. Infatti le parole sono brevi e concise, il messaggio che l'autrice vuole trasmettere è diretto a noi lettori. E nonostante ci troviamo a un lessico molto vicino al parlato, l'ho trovato "in linea" con la storia. Stile e lessico, danno vita a un romanzo che strega e ci lascia senza parole fino all'ultima pagina.

Un libro adatto a questo periodo pre-autunnale, i toni macabri vi faranno appassionare alla storia. Dove la crudezza e il dolore lasciano senza fiato, vi faranno impazzire e assieme a Rainbow sarete pronti per affrontare questa missione.

Una missione delicata, considerata quasi un suicidio, siete pronti ad affrontarlo assieme a Rainbow? 




VALUTAZIONE LIBRO:






Prodotto fornito dalla Casa Editrice: Elpìs Editrice.

lunedì 9 settembre 2019

Nuovi arrivi in libreria - Elpìs Editrice.

Salve lettori, con l'arrivo di settembre le librerie si stanno "rimpolpando" grazie alle nuove uscite. Come ben sapete dietro ogni libro ci sono dei lettori accaniti che pretendono subito l'acquisto del libro tanto atteso (coff coff Nevernight). Noi bookblogger dedichiamo la maggior parte del tempo a delle CE che rispettano i nostri gusti letterari.
Quindi oggi, vi parlerò dei nuovi arrivi targati Elpìs Editrice.


Titolo: Akire II – La Profezia dei Draghi 
Autrice:Selene Rampolla 
Cover Artist: Martina Ponente
Serie: Akire 
Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo 
Sinossi: Dopo la missione del Drago che aveva attaccato la città di Zanye, Alastrine è tornata a Roas e il manipolo ha ripreso la vita di sempre. Ma la terra di Sabrié incomincia a essere sconvolta da numerosi disastri naturali e sembra che la causa sia da ricercare in un’antica leggenda. Che il misterioso simbolo comparso sulla pelle del Capo di Alastrine sia legato a quella profezia? Il viaggio del manipolo riprende e questa volta la posta in palio è molto più alta. 


Estratto:
Il capo di Alastrine si avviò di corsa verso il proprio Drago e tentò di controllare la sua emozione. Stava per cavalcare un Drago, realizzando uno dei sogni a occhi aperti che fino a poco tempo prima considerava da bambini. Il desiderio che aveva espresso nella foresta stava diventando realtà: stava per attraversare le nuvole, scoprirne la consistenza. Poteva volare fino al sole per vedere se era possibile toccarlo senza bruciarsi, come le aveva raccontato suo padre. Sì, stava per farlo. In groppa a un Drago che portava il nome del cielo stesso.


Titolo: Falene
Autore: J. Fiorentino 
Cover Artist: J. Fiorentino 
Serie: Saga Oscura 
Genere: Fantasy 
Formato: Cartaceo 
Data uscita: 6 Settembre
Sinossi: Folklore: una cittadina sul confine tra possibile e impossibile, dove ombre, fantasmi, streghe, spiriti del bosco e demoni vivono sotto la tutela dei Guardiani. Evan: il ragazzo delle falene, un essere bellissimo ma spietato, in grado di fare qualunque cosa e intenzionato a distruggere il mondo. Pandora: l’umana disposta a tutto per fermarlo e per vendicare la morte della sorella, anche accettare il mondo che ha scoperto con la Seconda Vista e sfidare Evan a un gioco dalle conseguenze letali. Sperando di non innamorarsi di lui. Un mostro, una ragazza, un gioco mortale: benvenuti a Folklore. 

Estratto:
Pensai al giorno in cui lo avevo incontrato sul prato. Per quanto fosse bello non ero riuscita a vederlo come un ragazzo: era il mostro con cui avevo iniziato una partita. Non sapevo ancora in che squadra giocava lui e in quale giocavo io. Forse mi stavo battendo per l’intera umanità, ma continuavo ad avere paura di lui. Eppure non riuscivo a smettere di pensare alle sue labbra sul mio viso. Le labbra del mostro che aveva ucciso mia sorella. Che voleva distruggere la cosa più importante per me. Che mi avrebbe uccisa alla fine del gioco.


Titolo: I Fratelli Kimball 
Autrice:Valeria Di Spezio 
Cover Artist: Martina Ponente 
Genere:Storico 
Formato: Cartaceo
Data uscita:6 Settembre
Sinossi: Haworth, prima metà dell’Ottocento. Qui vivono i fratelli Kimball: John, Alice e Sarah, con caratteri e desideri molto diversi. John, unico uomo della famiglia, non accetta l’idea di svolgere un lavoro qualsiasi. Audace e curioso, preferisce andare a caccia di segreti. Alice, poco più giovane del fratello, è ammirata da tutti per la sua straordinaria bellezza, di cui però non fa sfoggio. Timida, sensibile e con il cuore infranto, non sa se riuscirà ancora a fidarsi dell’amore. Sarah, la ribelle dai capelli rossi, è intraprendente e molto distante dalle donne dell’epoca. Le parole che il padre le disse quando era bambina la tormentano: in un libro avrebbe trovato il segreto di ogni felicità. Trascorre il suo tempo libero leggendo, rifiutandosi di star dietro alla società e alle sue assurde imposizioni. Splendide sale da ballo, incontri e scontri con giovani appartenenti alla nobiltà, verità da rievocare alla mente e altre che andrebbero a tutti i costi celate. A fare da sfondo, un’epoca vittoriana appena inaugurata. 

Estratto:
D’improvviso il freddo sembrò svanire e lei divenne paonazza: non tollerava che un estraneo, per quanto nobile, la deridesse in quel modo. «Non ho trovato nessuno di interessante, purtroppo.» Diede alla parola “nessuno” maggiore rilievo, come se fosse una sentenza. Poi, dalla giacca dell’altro, riprese la rosellina con lo stelo reciso, provando a rimetterla fra i capelli. Le tremavano le mani, la rosa non voleva saperne di tornare al suo posto. Infastidita, la gettò giù dal balcone e andò via senza voltarsi. 


Titolo: Vitriol - Frammenti di un mondo
 Autrice: Antonella Giaconia
 Cover Artist: Martina Ponente
 Genere: Fantasy
Formato: Cartaceo
 Data uscita: 6 Settembre 
Sinossi: Questa storia inizia dalla fine. Alice si trova a metà tra due mondi: il nostro, al quale lei appartiene, e la dimensione elementale, in cui i quattro elementi sono delle forze vive, governate dal Sole. Nella dimensione elementale c’è appena stata una guerra e Alice si ritrova seduta sul prato, mentre tutto tace, con un corpo evanescente che avrebbe dovuto evitarle qualunque ferita. Sta ancora tentando di calmare le proprie emozioni, di comprendere quello che è davvero successo, quando riceve un ciondolo d’ambra e, insieme a questo, un ruolo importante: raccontare la storia che ha vissuto. A quel punto, non potrà fare a meno di assecondare quel qualcosa dentro di lei che ama le storie. Leggerle, scriverle, tutto. Inoltre, vuole che gli altri sappiano della guerra, della vittoria. Gli altri: gli esseri della dimensione elementale che vivono indisturbati nel nostro mondo. Alice non sceglie di inventare una storia, ma di viverla. Attraverso frammenti di un mondo. 

Estratto:
Così è iniziato tutto. Con un foglio bianco. Chi ha dato al bianco il significato della vita deve aver avuto in mente una pagina bianca: la prima. Io, almeno, la penso da sempre così. Allora mi sono messa a scrivere, a riempire questa terrificante pagina con le prime parole. 


Titolo: Tienimi per mano vol. 1 
Autrice: Aurora Di Maria
Cover Artist: Aurora Di Maria 
Genere: MANGA 
Formato: Cartaceo 
Data uscita: 6 Settembre 
Trama: Juliet è una simpatica ragazza italiana che, per via di una borsa di studio universitaria, si ritrova a studiare a Londra per qualche mese. Da sempre amante della fotografia, al suo arrivo in città non riesce a resistere all’impulso di fotografare ogni angolo e monumento, ma proprio per questo suo girovagare entusiasta, perde di vista il gruppo di colleghi. La sua crisi di panico pensando di essersi persa, viene interrotta da un bel ragazzo con un ombrello, che gentilmente si offre di accompagnarla alla vicina stazione della metro… Chi è questo ragazzo? E come mai più tardi, quando Juliet lo rincontra per caso, lui finge di non conoscerla? 


Le uscite sono molte, e anche tra i generi più vari. Se vi volete sbizzarrire con queste uscite, non posso fare a meno di consigliarvele. Ho anche scoperto che sul sito della casa editrice possiamo trovare delle "schede informative" sugli autori, e se siete curiosi come me vi lascio il link (click qui).  Fatemi sapere quali titoli vi hanno colpito di più, e se avete già fatto un acquisto tra le nuove uscite di settembre! 

martedì 3 settembre 2019

Review Tour: "Nocturna" di Maya Motayne.


La magia è vita. La magia è ovunque pure dentro noi stessi. Benvenuti a San Cristòbal dove la magia è "libera" di scorrere nelle vene di ogni cittadino, e ognuno è unico nel suo genere. Ma la magia è buona? O vi è una sfumatura malvagia che è nascosta agli occhi di tutti? Finn e Alfie, scopriranno a proprie spese che ogni azione della magia corrisponde a un'azione malvagia o benevola che sia. I nostri protagonisti affronteranno un mostro più grande, ovvero loro stessi... Ma saranno all'altezza della missione che intraprenderanno?

Info:
Titolo: Nocturna 
Autrice: Maya Motayne
Editore: Mondadori
Pagine: 336
Formato: Cartaceo / Ebook
Prezzo: 18,00€ Cartaceo / 9,99€ Ebook
Sinossi: Per l'Orfana Finn voy "magia" Significa due cose ben precise: un pugnale puntato al mento di chiunque si azzardi a incrociare la sua strada, e la capacità di indossare qualunque travestimento con la stessa facilità con la quale una persona comune indossa un mantello. Perché Finn, oltre a essere una ladra abilissima, è anche una mutafaccia, capace cioè di cambiare le proprie fattezze quando lo desidera. Ed è talmente abituata a farlo, per sopravvivere nel mondo violento e spietato in cui vive, da non ricordarsi quasi più quale sia il suo vero volto. Ma tutto sommato a lei va bene così. Quando però viene acciuffata da un potente criminale con il quale è indebitata, è costretta ad accettare una missione impossibile: rubare un tesoro leggendario dal palazzo reale di castallan. Se non ci riuscirà, perdere per sempre la sua magica capacità di mutare aspetto. Per il principe Alfehr "magia" Significa la possibilità di sfuggire a una vita che non gli appartiene. Dopo la morte del fratello maggiore Dezmin, infatti, il ragazzo è diventato l'erede al trono, anche se è ciò che meno desidera al mondo. Tormentato dal dolore per la sua perdita, Alfie è disposto a tutto per riportare in vita il fratello, anche se questo significa inoltrarsi nel sentiero proibito della magia nera. Ma la magia può essere anche qualcosa di terribile e spaventoso, come Atlantico e terribile potere che Finn e Alfie liberano inavvertitamente e che diventa subito una minaccia per il mondo intero. Con il destino del regno di Castellanza nelle loro mani, i due dovranno superare le loro differenze e allearsi per rimediare al loro errore. Primo capitolo di una nuova e originalissima serie fantasy ambientata in un regno post coloniale dal sapore latino, Nocturna è un romanzo dalle tinte scure ricco di azione e colpi di scena con due protagonisti memorabili.
Al primo impatto sembra essere una storia già sentita, quasi addirittura una "scopiazzatura" di Magic di V.E Schwab. Ma quando la storia s'infittisce, i personaggi prendono spessore discostandosi da questa curiosa similitudine. 
I personaggi che andremo ad incontrare sono molto particolari, dotati non solo di una psicologia definita ma anche di veridicità. Infatti mentre leggiamo possiamo vederli intenti nella loro missione. 

I personaggi principali sono Finn e il principe Alfie. I due si distinguono per la loro personalità singolare e unica nel loro genere. 
Finn, è una donna determinata e risoluta. La vita le ha portato via molto, e ciò la contraddistingue non solo per la sua forza ma anche per la fragilità che nasconde nel suo animo. Finn, è una mutafaccia, ogni "travestimento" che fa non è solo per sopravvivere alla povertà ma anche per diventare ciò che vorrebbe... Nascondendo se stessa sotto mille strati di magia magia antica.


"Sono nata con una faccia come la tua, ma gli dei sono stati tanto misericordiosi da darmi il potere di nasconderla."
Il principe Alfie, è devastato per la perdita del fratello, ciò lo porterà a delle scelte sconsiderate e non degne di un futuro re. E' un personaggio pieno di luci e ombre, ci vuole molto per comprenderlo nel modo più totalizzante possibile. Inizialmente si può pensare al solito principe che metterebbe nei guai se stesso e la sua famiglia. Ma in realtà lungo la storia si ha una vera e propria evoluzione, che non solo lo esporrà verso i suoi timori più profondi ma anche la scelta di sfidarli. 
Dei personaggi forti ma allo stesso tempo ricchi di incomprensioni e debolezze, sono questi i punti in comune tra i due.

La missione che affronteranno, per un minuto di sconsideratezza, sembra essere un suicidio. Le scoperte che verranno rivelate nel corso della storia sono totalizzanti e ricchi di suspense. Ma Finn e Alfie riusciranno ad affrontare ogni pericolo senza nemmeno un graffio?


"Siamo già morti un paio di volte oggi. Che sarà mai una volta in più?"
Il libro mette in evidenza la dualità che ci sta in ognuno di noi, dove la luce e il buio che sono nel nostro animo sono sempre in conflitto. Ma la cosa più importante è che sta a noi scegliere quale tra le due "personalità" debba prevalere, anche se molto stesso le due vivono in sintonia mostrandoci il nostro vero io.
Finn e il principe, sembrano inizialmente degli alleati che lo fanno solo per qualche scopo personale. Ma nel corso della storia ci s'insinua il dubbio che il loro rapporto potrebbe diventare qualcosa di più, anche se secondo me Finn è una donna indipendente e non ha la necessità di un uomo al suo fianco. I dialoghi tra i due sono diretti e ricchi di sarcasmo, il quale ti fa sorridere e riflettere. Poiché dietro di esso si può nascondere una persona fragile, ma allo stesso tempo combattiva. 
Una cosa da sottolineare è che ogni particolare è mirato a colpire e infatti non solo i personaggi principali, ma anche i secondari. Anche se mi aspetto un piccolo approfondimento nei prossimi capitoli.

Io che sono amante dei personaggi "malvagi", ho letteralmente disprezzato la minaccia che incombeva su San Cristòbal. La sete di potere è un elemento costante nei libri fantasy, ma ammetto che mi sarei aspetta molto di più. Finn e Alfie riusciranno a sopravvivere a questa distruzione imminente?


"Gli avevano insegnato fin da piccolo che la magia era il pilastro di questo mondo, che i fili che legavano gli uomini fra loro e alla terra in cui vivevano."


Il world building è dettagliato e ricco di descrizioni importanti, le quali ci trasportano in un regno post coloniale ricco di magia. Si ha una visione quasi fotografica delle ambientazioni, che ho considerato molto leggere per il tipo di narrazione che utilizza l'autrice. La narrazione è ricca e non stanca mai, non solo per le descrizioni ma anche per le emozioni narrate al suo interno. Il lessico ricco e con qualche elemento latino, che chi come me non conosce ha dovuto ricercare il significato di qualche parola. 
La storia è scorrevole e lineare, quando si arriva alla fine numerosi dubbi ci affollano la mente e non si vede l'ora di poter leggere un seguito. 
Magia, luce e ombre sono la vera essenza di "Nocturna". I toni dark e cruenti danno un incentivo in più alla storia, e l'atmosfera diviene sempre più cupa e incalzante. Il finale ci sorprende fino all'ultima parola, ci lascia senza fiato e attoniti. Le aspettative erano alte su questo volume, e sono state soddisfatte per la sua originalità.

 Personaggi indelebili, emozioni uniche e battaglie burrascose. Siete pronti ad avventurarvi assieme ai protagonisti nella città di San Cristòbal?
VALUTAZIONE LIBRO:

Prodotto fornito dalla Casa Editrice: Mondadori.

martedì 27 agosto 2019

Segnalazione: "Simeeti le porte dei sette mondi" di Noemi Checchetto

Prima di ritornare alla solita routine tra recensioni e nuove uscite, il blog dopo essersi prendere un piccolissimo periodo di pausa. Si ritorna con una segnalazione di un romanzo molto intrigante. Affrontare le proprie paure, sfidare loro stessi è un elemento fondamentale dal romanzo ( e già lo denotiamo dall'intrigante sinossi). Ma adesso vi lascio a tutte le informazioni utili su questo romanzo.

Info:
Titolo: Simeeti le porte dei sette mondi
Autrice: Noemi Checchetto
Editore: Pegasus Edition
Formato: Copertina flessibile
Pagine: 488
Prezzo: 17,00€
Sinossi: Eireth Blaze, apatica seguace dell'Accademia e del Fondatore, è convinta che il mondo al di fuori della colonia sia un posto deserto, devastato dalla malattia delle emozioni. Lumdor Drake, scaltro e calcolatore ladruncolo, vive nel mondo esterno, scosso da una guerra senza fine. Il destino li condurrà in un viaggio attraverso posti incredibili, a volte brutali, ricolmi d'emozioni che dovranno assecondare, se desiderano tornare a casa. Saranno in grado di affrontare le loro paure? Riusciranno a fidarsi l'uno dell'altra? Quale segreto si nasconde dietro i loro viaggi? Una stanza bianca, sette porte colorate, due ragazzi ed un'avventura, che permetterà loro di scoprire chi sono veramente.
Vi lascio un "piccolissimo" estratto...

«Sei pronto?»
La ragazza indicò la porta azzurra con i due pulsanti, Lumdor si girò nella direzione puntata dal suo dito, poi si diressero insieme verso il punto più luminoso di tutti.
Eireth Blaze, nonostante l'inibitore, sentì qualcosa germogliare dentro di sé, come una sensazione estremamente infantile che credeva di aver dimenticato. Si chiese perché avesse iniziato a ricordare quelle percezioni perdute, solo dopo il ritrovamento del diario. Sentì il desiderio di continuare a provare quel qualcosa che la rendeva unica, ma quell'attimo di confusione durò solo un secondo, poi tornò apatica, come poco prima. Come guidati dalla stessa mano invisibile, Lumdor ed Eireth si avvicinarono alla silenziosa finestra azzurra, scambiandosi un'occhiata ed un cenno d'assenso. Premettero i pulsanti accanto a loro.
Una luce azzurra rassicurante li avvolse, facendo sparire tutto ciò che era attorno a loro, lasciandoli soli, alla scoperta del mondo.


Biografia autrice:
Noemi Checchetto nata a Torino, dove vive, è amante di viaggi e fumetti. Grande appassionata di libri fantasy, che divora in gran quantità sin da quando era bambina, nel 2019 realizza il suo sogno di pubblicare un romanzo, classificandosi tra i vincitori della Pegasus Golden Selection, ottenendo un contratto editoriale.

Contatti autrice:
Pagina Facebook: Click Qui
Instagram: Click Qui

Fatemi sapere se il libro vi ha incuriosito, come ha incuriosito me, se lo leggerete o l'avete già letto. Vi aspetto nei commenti!

martedì 20 agosto 2019

Recensione:"Il prezzo di una vita" di Sugaru Miaki.

Vi siete mai chiesti quanto valesse la vostra vita? Quale prezzo vi sarebbe dato? Il protagonista di questo manga vende la sua vita. La vende letteralmente, e tutto ciò gli renderà un compenso ma solo altri 3 mesi di vita. 
E in questo caso ci si domanda, se noi vivessimo realmente quegli ultimi mesi o sopravvivremmo ad essa come abbiamo sempre fatto?

Info:
Titolo: Il prezzo di una vita
Autore: Sugaru Miaki
Editore: Edizioni BD
Collana: J- Pop manga
Pagine: 200
Formato: Copertina flessibile
Prezzo: Volume singolo 6,50€/ Cofanetto 3 volumi 19,50€
Sinossi: Un ragazzo che passa le sue giornate nell'apatia più totale si imbatte un giorno in un negozio misterioso dove è possibile vendere la propria vita, il proprio tempo o la propria salute. Convinto di non avere davanti a sé anni degni di essere vissuti e attanagliato dalle difficoltà finanziarie, decide di darne via la maggior parte, tenendosi solo tre mesi. Quello che non sa è che dovrà passarli sorvegliato da Miyagi, una ragazza che lo terrà d'occhio ventiquattro ore su ventiquattro...
Avendo letto solo il primo volume di questa fantastica storia, vi anticipo che rimarrete col fiato sospeso fino all'ultima pagina. Il destino del nostro protagonista è segnato, i soldi incominciano a scarseggiare e la sua apatia diventa sempre più oppressiva.
La mancanza di denaro gli farà compiere questa scelta azzardata, la scelta di vendere la propria vita. Ma la sua figura non sarà abbandonata a sè stessa, infatti verrà affiancato dalla figura di un osservatore. La dolce Miyagi lo sorveglia senza mai perderlo d'occhio, ormai è la sua responsabilità.
Ma il destino del nostro protagonista, è già segnato o può accadere qualcosa che gli stravolgerà l'esistenza?

"Era una felicità frutto di un'illusione.Ma non potevo farci nulla se mi sembrava reale."
Miyagi appare ai nostri occhi come una ragazza semplice, che vuole solo svolgere il suo lavoro di sorvegliante. Ma verso la fine di questo primo volume, scopriremo che anche lei ha i suoi segreti e che forse il rapporto con il "sorvegliato" può evolversi in qualcosa di più. Ho formulato molte ipotesi a riguardo, ma la figura di Miyagi è una che mi ha colpito maggiormente nei manga che ho letto.

La storia tra i due ragazzi s'intreccia perfettamente, la loro apatia li accomuna più di quanto sembri e forse nei prossimi volumi vi sarà una rinascita. E' un manga che ci fa riflettere, non soltanto sull'importanza della vita ma anche del nostro tempo a disposizione. Ci trasmette valori nuovi, come quello di vivere ogni singolo giorno e non lasciarci sopraffare dalle debolezze per nemmeno un secondo.
L'elemento del paranormale, rende il manga ancora più intrigante, con qualche sfumatura di romance. E' adatto per una lettura estiva, poiché i volumi si finiscono davvero in pochissimo tempo. Ogni elemento è fondamentale per la storia, persino la cura delle tavole arricchite di ogni particolare ci rendono la storia reale come se la stessimo vivendo in prima persona. 

Si può sfuggire a un destino già segnato? Si può vivere i pochi mesi che rimangono senza rimpianti? Potrete scoprilo attraverso questo fantastico manga.




VALUTAZIONE MANGA:






Prodotto fornito dalla Casa Editrice: Edizioni BD

mercoledì 14 agosto 2019

Recensione: "Obscura - Tutti i racconti" di Edgar Allan Poe.

Paura, follia e dedizione. Sono tre elementi fondamentali che costituiscono le opere di Edgar Allan Poe, "Obscura" è una raccolta in ordine cronologico di tutte le sue opere. All'interno del volume ci imbattiamo, non solo nei singoli racconti, ma anche in veri e propri libri. Poe è un autore che andrebbe letto ma specialmente compreso, poiché molte dei suoi racconti sfociano in trip psicologici dove la follia è l'elemento cardine.

Info:
Titolo: Obscura - Tutti i racconti
Autore: Edgar Allan Poe
Casa Editrice: Oscar Mondadori
Pagine: 1032
Formato: Cartaceo/Ebook
Prezzo: 25,00€ Cartaceo/ 9,99€ Ebook
Sinossi: Nei suoi perfetti racconti Edgar Allan Poe ci ha rivelato il volto oscuro della modernità. Come scrisse di lui H.P. Lovecraft, altro grande maestro del terrore, Poe «ha visto con chiarezza che tutte le fasi della vita e del pensiero sono materia altrettanto fertile per l'artista, ma essendo un temperamento incline al macabro e al bizzarro, ha deciso di farsi interprete di quei formidabili sentimenti». Poe ha sentito che il motivo dominante del nostro tempo è l'angoscia, e di questa consapevolezza ha fatto il cuore dei suoi racconti del terrore: un dramma profondo che va oltre la pena della quotidianità, ma riguarda gli strati più antichi dell'anima. Le visioni più agghiaccianti, gli incubi più orrorifici si trasformano sotto la sua penna in un tripudio di immagini, in una febbre creativa, in un arabesco linguistico continuo. Un'opera, la sua, attraversata dal senso dello stupore e da un'intelligenza logica e glaciale, da una lucidità paradossale costantemente spinta all'estremo. Con un fumetto di Umberto Perotto.
Poe non concentra ogni sua opera al genere "horror psicologico", poiché notiamo all'interno del volume dei racconti dai toni polizieschi. I quali sono sempre permeati dal tipico aspetto noir e gotico, che soltanto l'autore può donargli. Ho deciso di concentrarmi sulle opere a me sconosciute, poiché molti racconti li avevo già letti, e devo dire che ne sono rimasta particolarmente sorpresa. Avendo già letto tra i racconti più famosi come:"Il cuore rivelatore" e "Il gatto nero", approcciarmi a questi racconti a me sconosciuti mi sono appassionata ancora di più alla scrittura e alla narrazione dell'autore.

La raccolta non solo ci colpisce per la sua mole, ma anche per come essa è curata. Il volume ci si presenta con i bordi delle pagine nere e al suo interno vi sono varie illustrazioni, ogni storia incomincia con una frase intrigante e che colpisce. Non posso negare che il volume in sé per sé è curato nei minimi particolari, stessa cosa vale per i racconti stessi. 
Come avevo già annunciato al suo interno vi sono tante tipologie di racconti, ma quello che salta più all'occhio è la spiccata ironia dello stesso autore. Infatti durante la lettura possiamo denotare che l'ironia viene dosata alla perfezione per ogni racconto, e possiamo anche comprendere a pieno lo stile del rinomato autore.

I racconti non sono legati da nessun filo conduttore, quindi il lettore può procedere la lettura a proprio piacimento. Una caratteristica particolare dell'autore è quello di lasciare il segno, ogni storia ci s'insinua nella mente senza lasciarla più.  Una caratteristica fondamentale della sua narrazione è quella di far vivere al lettore la follia di ogni personaggio proposto. 

I personaggi che ci vengono presentati non sono mai mostri o creature spaventose, sono uomini comuni. Gli scenari sono caratterizzati da dettagli molto particolari, i quali ci trasportano sul luogo dove sta avvenendo la vicenda ma con uno scopo fondamentale: quello di infonderci paura. Le storie che principalmente colpiscono sono quelle che ci danno ansie, non ci fanno dormire per la paura e Poe attraverso il suo stile elegante ed armonioso riesce a fondere assieme tanti elementi fondamentali per li suoi racconti.
Come la ricerca dell'animo umano e della follia, l'autore dedica a quest'ultime quasi una ricerca molto delicata e precisa in modo da lasciarci col fiato sospeso fino all'ultima riga. 

All'interno del volume possiamo trovare l'unico romanzo pubblicato da Poe, ovvero "Le avventure di Gordon Pym". Il libro in questione viene considerato tra i primi romanzi di thriller psicologico, ma una peculiarità importante della storia è anche l'influenza culturale. Infatti, riguardo a questo volume Poe si rifà a un fatto realmente accaduto, ovvero un naufragio, che all'epoca ogni scoperta fu considerata misteriosa. 

I racconti sono complessi ed articolati, ma con un buon approccio si riesce ad amare l'autore. Per Poe, l'orrore consiste nel trascinarti in una tempesta furiosa, trasportandoti in una stanza buia dove lì si nasconde una delle menti più insane che tu potresti mai incontrare.

Una raccolta consigliata a chi vuole provare una tensione altissima e della "sana" paura. Questi racconti fanno parte dei nostri incubi peggiori, e sfido i più coraggiosi ad addentrarsi nella follia più profonda.



VALUTAZIONE LIBRO:






Prodotto fornito dalla Casa Editrice: Oscar Mondadori.