mercoledì 14 agosto 2019

Recensione: "Obscura - Tutti i racconti" di Edgar Allan Poe.

Paura, follia e dedizione. Sono tre elementi fondamentali che costituiscono le opere di Edgar Allan Poe, "Obscura" è una raccolta in ordine cronologico di tutte le sue opere. All'interno del volume ci imbattiamo, non solo nei singoli racconti, ma anche in veri e propri libri. Poe è un autore che andrebbe letto ma specialmente compreso, poiché molte dei suoi racconti sfociano in trip psicologici dove la follia è l'elemento cardine.

Info:
Titolo: Obscura - Tutti i racconti
Autore: Edgar Allan Poe
Casa Editrice: Oscar Mondadori
Pagine: 1032
Formato: Cartaceo/Ebook
Prezzo: 25,00€ Cartaceo/ 9,99€ Ebook
Sinossi: Nei suoi perfetti racconti Edgar Allan Poe ci ha rivelato il volto oscuro della modernità. Come scrisse di lui H.P. Lovecraft, altro grande maestro del terrore, Poe «ha visto con chiarezza che tutte le fasi della vita e del pensiero sono materia altrettanto fertile per l'artista, ma essendo un temperamento incline al macabro e al bizzarro, ha deciso di farsi interprete di quei formidabili sentimenti». Poe ha sentito che il motivo dominante del nostro tempo è l'angoscia, e di questa consapevolezza ha fatto il cuore dei suoi racconti del terrore: un dramma profondo che va oltre la pena della quotidianità, ma riguarda gli strati più antichi dell'anima. Le visioni più agghiaccianti, gli incubi più orrorifici si trasformano sotto la sua penna in un tripudio di immagini, in una febbre creativa, in un arabesco linguistico continuo. Un'opera, la sua, attraversata dal senso dello stupore e da un'intelligenza logica e glaciale, da una lucidità paradossale costantemente spinta all'estremo. Con un fumetto di Umberto Perotto.
Poe non concentra ogni sua opera al genere "horror psicologico", poiché notiamo all'interno del volume dei racconti dai toni polizieschi. I quali sono sempre permeati dal tipico aspetto noir e gotico, che soltanto l'autore può donargli. Ho deciso di concentrarmi sulle opere a me sconosciute, poiché molti racconti li avevo già letti, e devo dire che ne sono rimasta particolarmente sorpresa. Avendo già letto tra i racconti più famosi come:"Il cuore rivelatore" e "Il gatto nero", approcciarmi a questi racconti a me sconosciuti mi sono appassionata ancora di più alla scrittura e alla narrazione dell'autore.

La raccolta non solo ci colpisce per la sua mole, ma anche per come essa è curata. Il volume ci si presenta con i bordi delle pagine nere e al suo interno vi sono varie illustrazioni, ogni storia incomincia con una frase intrigante e che colpisce. Non posso negare che il volume in sé per sé è curato nei minimi particolari, stessa cosa vale per i racconti stessi. 
Come avevo già annunciato al suo interno vi sono tante tipologie di racconti, ma quello che salta più all'occhio è la spiccata ironia dello stesso autore. Infatti durante la lettura possiamo denotare che l'ironia viene dosata alla perfezione per ogni racconto, e possiamo anche comprendere a pieno lo stile del rinomato autore.

I racconti non sono legati da nessun filo conduttore, quindi il lettore può procedere la lettura a proprio piacimento. Una caratteristica particolare dell'autore è quello di lasciare il segno, ogni storia ci s'insinua nella mente senza lasciarla più.  Una caratteristica fondamentale della sua narrazione è quella di far vivere al lettore la follia di ogni personaggio proposto. 

I personaggi che ci vengono presentati non sono mai mostri o creature spaventose, sono uomini comuni. Gli scenari sono caratterizzati da dettagli molto particolari, i quali ci trasportano sul luogo dove sta avvenendo la vicenda ma con uno scopo fondamentale: quello di infonderci paura. Le storie che principalmente colpiscono sono quelle che ci danno ansie, non ci fanno dormire per la paura e Poe attraverso il suo stile elegante ed armonioso riesce a fondere assieme tanti elementi fondamentali per li suoi racconti.
Come la ricerca dell'animo umano e della follia, l'autore dedica a quest'ultime quasi una ricerca molto delicata e precisa in modo da lasciarci col fiato sospeso fino all'ultima riga. 

All'interno del volume possiamo trovare l'unico romanzo pubblicato da Poe, ovvero "Le avventure di Gordon Pym". Il libro in questione viene considerato tra i primi romanzi di thriller psicologico, ma una peculiarità importante della storia è anche l'influenza culturale. Infatti, riguardo a questo volume Poe si rifà a un fatto realmente accaduto, ovvero un naufragio, che all'epoca ogni scoperta fu considerata misteriosa. 

I racconti sono complessi ed articolati, ma con un buon approccio si riesce ad amare l'autore. Per Poe, l'orrore consiste nel trascinarti in una tempesta furiosa, trasportandoti in una stanza buia dove lì si nasconde una delle menti più insane che tu potresti mai incontrare.

Una raccolta consigliata a chi vuole provare una tensione altissima e della "sana" paura. Questi racconti fanno parte dei nostri incubi peggiori, e sfido i più coraggiosi ad addentrarsi nella follia più profonda.



VALUTAZIONE LIBRO:






Prodotto fornito dalla Casa Editrice: Oscar Mondadori.

9 commenti:

  1. Da quando la Oscar Vault ha pubblicato la foto di questo libro, ero super curiosa di leggerlo e adesso grazie alla tua recensione lo sono ancora di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un bel mattoncino, deve essere alternato con altre letture. Ma è un librp che si deve assolutamente avere in libreria.

      Elimina
  2. Volevo già leggerlo ma dopo la tua recensione voglio farlo ancora di più! Di Poe ho letto solo qualche racconto in inglese quindi devo assolutamente recuperare

    RispondiElimina
  3. Sono sempre stata affascinata da egdar Allan Poe e questo libro va dritto dritto in wl :)
    Ti consiglio un film ispirato a Poe e si chiama "The Raven" praticamente succedono degli eventi che riconducono ai libri di Poe e sarà quest'ultimo a scoprire insieme ad un detective chi è il colpevole!!!
    Se ti piace Edgar Allan Poe allora devi assolutamente vederlo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Okay, non conosco il film che hai citato ma devo assolutamente vederlo! *-*

      Elimina
  4. Ho visto questo libro praticamente ovunque e che dire l'edizione è fantastica gli darò un'opportunità

    RispondiElimina
  5. Io non so se leggere o meno questo libro. Certo copertina bellissima, edizione stupenda. Però vedere libri così... enormi mi spaventano!

    RispondiElimina
  6. La copertina mi attira moltissimo ma non credo che lo leggerò, un po' per la grandezza e un po' per il genere che non mi attira molto..

    RispondiElimina