giovedì 12 settembre 2019

Recensione: "Danza Macabra" di Gabriella Bertolino.

Le vacanze estive sono appena passate, state cercando una lettura pre-autunnale? "Danza Macabra" grazie ai suoi toni dark, non farà che farvi gelare il sangue fino all'ultima pagina. Un romanzo ben costruito dove amore e vendetta si mescolano alla perfezione. La magia è veicolata da ogni sentimento, che possa essere essa la distruzione di tutto?

Info:
Titolo: Danza Macabra
Autrice: Gabriella Bertolino 
Editore: Elpìs Editrice
Pagine: 236
Formato: Cartaceo
Prezzo: 13,00€
Sinossi: Pelle diafana, lunghi capelli talmente biondi da essere quasi bianchi. Una ribelle, l'altra dolce: queste sono Rainbow e Mina, due gemelle. Due gemelle warlock. Proprio per questo, avrebbero dovuto vivere separate, perché la loro società non accetta un tale abominio. Ma Rainbow non può vivere senza Mina, così impone la sua presenza in un luogo dove, altrimenti, non sarebbe mai stata accettata: la New Forest Coven, una delle scuole di warlock più prestigiose e dove Mina è destinata ad andare. Un luogo in cui lei, warlock della terra, è disprezzata da studenti, professori e soprattutto dalla direttrice, Constance Avurie, sempre in compagnia dei suoi fedeli corvi neri. A Rainbow, però, non importa: ciò che conta è di potere stare insieme a Mina, warlock dell'acqua. Mina, che però fa qualcosa che lei non si sarebbe mai aspettata: si innamora. Proprio per amore, vuole partecipare al Ballo d'Inverno della scuola. Quasi per ripicca, Rainbow sarà costretta ad andare, invitando l'affascinante Cameron, warlock della psiche, il quale però rifiuterà di danzare con lei. Perché quando i sinistri strumenti di quel ballo prenderanno a suonare, qualcosa verrà loro svelato, un macabro segreto custodito da generazioni di warlocks. Una tradizione che porterà via a Rainbow la sua Luce...
Rainbow ha solo uno scopo, ed è la vendetta. Una ragazza fragile e insicura, che pian piano si trasformerà in quella che sembra essere uno dei nostri peggiori incubi. Ma l'amore verso la sorella la porterà verso l'abisso della sua anima.
Rainbow e Mina sono gemelle, hanno due caratteri totalmente diversi ma il loro rapporto sembra essere indissolubile. La prima si abbandona all'amore fraterno totalizzante, una caratteristica che Rainbow non perderà mai durante la lettura.
Due sorelle così simili ma anche così diverse, il modo di approcciarsi alla vita e i loro poteri. Si poteri, poiché loro sono delle warlock e vengono suddivise a seconda delle loro potenzialità, come il saper padroneggiare l'elemento dell'acqua o della terra.
Ma le gemelle nascondono un oscuro segreto, non solo il loro aspetto le rende speciali ma anche qualcosa legato al loro essere.

Ma chi sono gli awarlocks e i warlocks ? Gli awarlocks sono persone nate o senza poteri oppure incapaci di gestirli, e invece i warlocks riescono a domare e dosare i loro poteri. 
Essi hanno una suddivisione specifica e mirata, ovvero si rifanno al pentacolo. Quindi sono suddivisi nei 4 elementi più la psiche che si trova nella punta "centrale" della stella che compone il pentacolo. La costruzione intorno a questa classificazione dei warlocks ci fa capire quanto possa essere complessa e classista la loro società.
La società non più vista benevola, ma scaltra che non si fa scrupoli ad uccidere dei poveri innocenti pur di rispettare delle tradizioni.  Inizialmente si ha una visione rosea della comunità, ma durante la lettura si ha una vera e propria rottura. Dove il macabro e il dolore si fondono alla perfezione.


"Fioccava, e il tempo sembrava essersi fermato, sospeso in un eterno ultimo respiro, quando gli occhi si chiudono e le membra si rilassano, abbandonandosi al nulla dell'incoscienza.
Fioccava,ed era come se fossi morta anch'io."
 Non lasciatevi ingannare dal nome di Rainbow, si ricorda l'arcobaleno ma dentro di lei le tenebre prenderanno il sopravvento. Come può essere il dolore così distruttivo?
L'amore tra le sorelle viene vissuto in modo totalizzante, anche grazie ai flashback. I quali sono d'aiuto per avere una visione più ampia della vita e infanzia delle gemelle.
La differenza tra le sorelle non è visibile agli occhi degli altri, se non per dei piccolo atteggiamenti che le distinguono ma che entrambe possono acquisire. 
Ogni decisione, se pur pericolosa, di Rainbow viene dettata dall'amore e dal dolore che alberga nel suo cuore. Prenderà e affronterà decisioni sbagliate, giungendo a un finale scioccante che lascia attoniti e con la voglia di sapere sempre di più.

Ogni sentimento narrato è devastante e potente, ti lacera l'anima e t'insinua nella mente. Per chi come me è molto empatico, non riuscirà a non versare qualche lacrima o sentire l'ansia e il dolore crescere pagina dopo pagina. Un romanzo unico ed originale dai toni "noir", l'autrice pagina dopo pagina non smette mai di sorprendermi.

I personaggi secondari sono sfuggenti, s'intravedono ma di loro sappiamo ben poco. Nonostante la psicologia di quest'ultimi viene definita con maestria, la voglia di conoscere è sempre troppa. Ma credo che tutto mi sarà chiaro quando leggerò il secondo volume, e spero presto nella sua uscita. Come ho già anticipato, il finale mi ha lasciato letteralmente senza fiato ma con mille domande e lo si può denotare visto che è un finale aperto.
Come già sapete, non sono amante dei finali aperti ma questo "casca" proprio a pennello e dona armonia al contesto conclusivo.


"Credo sia una cosa bellissima, ma pericolosa. Come un segreto. Questo sarà il nostro."

Lo stile dell'autrice è unico e delicato. La delicatezza di ogni particolare è mirata e ricercata, non ci si smette mai di sorprendersi durante la lettura. Ogni elemento è fondamentale per la storia, non si deve tralasciare nulla e il libro deve essere vissuto a pieno. Le emozioni, come l'amore e la distruzione, sono molto evocative e ci lasciano il cuore distrutto e insicuro sull'avvenire di Rainbow. Inizialmente il suo personaggio non sono riuscita a comprenderlo a pieno, ma durante la sua evoluzione all'interno della storia l'ho sentita sempre più mia. Un'evoluzione non indifferente, che Gabriella riesce a giostrare in modo perfetto e minuzioso.
Un altro elemento che colpisce, oltre allo stile, è il lessico utilizzato. Infatti le parole sono brevi e concise, il messaggio che l'autrice vuole trasmettere è diretto a noi lettori. E nonostante ci troviamo a un lessico molto vicino al parlato, l'ho trovato "in linea" con la storia. Stile e lessico, danno vita a un romanzo che strega e ci lascia senza parole fino all'ultima pagina.

Un libro adatto a questo periodo pre-autunnale, i toni macabri vi faranno appassionare alla storia. Dove la crudezza e il dolore lasciano senza fiato, vi faranno impazzire e assieme a Rainbow sarete pronti per affrontare questa missione.

Una missione delicata, considerata quasi un suicidio, siete pronti ad affrontarlo assieme a Rainbow? 




VALUTAZIONE LIBRO:






Prodotto fornito dalla Casa Editrice: Elpìs Editrice.

5 commenti:

  1. Avevo già adocchiato questo titolo ma da come ne parli lo devo avere assolutamente

    RispondiElimina
  2. Dalla trama sembrava uno dei soliti libri, in cui é presente una scuola per persone con dei poteri, poi però, la tua recensione mi ha fatto venire voglia di leggerlo, quindi vado a metterlo in WL!

    RispondiElimina
  3. Che blog interessante!
    Ciao, mi chiamo Chantal ho 24 anni. Ho deciso di aprire un piccolo blog per condividere insieme ad altre persone le stesse passioni, tra cui viaggi, cucina, libri e bellezza. Ancora non c'è nulla ma mi piacerebbe se passassi a trovarmi in attesa di nuovi post.
    Ti aspetto un abbraccio!
    Chantal

    www.chan-fol.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Ciao! Sono Martina, admin del blog Il Rumore delle Pagine! Spulciando sul web ho trovato il tuo blog e ho pensato di unirmi ai lettori fissi! Se ti va di ricambiare ti aspetto sul blog!

    ilrumore-dellepagine.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. Solo la trama mi ha già convinto, aggiungiamo anche la tua recensione e mi hai completamente conquistata!

    RispondiElimina