martedì 26 giugno 2018

Recensione: "Di metallo e stelle - L'apprendista di Leonardo."

Salve lettori, oggi parleremo di un libro ambientato alla fine del XV secolo.
Un libro fantasy con cenni storici e con teorie sorprendenti, l'opera di Luca Tarenzi edita dalla Gainsworth Publishing. Ma cosa centra Leonardo in questa storia? Beh tutto.
Leonardo affiancato da Giacomo, suo apprendista, riuscirà a trovare l'assassino che si aggira nel Castello Sforzesco?



Titolo: Di metallo e stelle - L'apprendista di Leonardo
Autore: Luca Tarenzi
Editore: Gainsworth Publishing
Genere: Fanta-Thriller Storico √Ļ
Formati: Ebook/ Cartaceo
Anno: 2016
Pagine: 258
Prezzo: 20,00 € Cartaceo/ 3,99€ Ebook
Sinossi: Milano, 1499. Il Castello Sforzesco è sotto assedio, fuori dall'esercito francese e dentro da un assassino che nessuno può vedere o fermare. La tranquilla esistenza di Giacomo, giovane apprendista di Leonardo da Vinci, viene all'improvviso sconvolta dai segreti blasfemi del suo maestro, che riportano alla luce enigmi, misteri alchemici, veleni e, soprattutto, presenze mostruose. Salvare la sua amata Cecilia dalle grinfie del Duca di Milano si trasforma in un'impresa quasi possibile di fronte alla folle missione che il caso pare avergli affidato: fermare una creatura che non dovrebbe esistere fuori dagli incubi, ma che sembra ben intenzionata a togliergli tutto ciò che ha importanza nella sua vita

In una Milano del XV secolo, si aggira  tra le mura del castello un omicida. Ma partiamo dalla trama, siamo nel Pieno del Rinascimento dopo la morte di Lorenzo il Magnifico, tutti gli stati sono in subbuglio. A quell'epoca gli Sforza regnavano su Milano, guidata da Ludovico il Moro e sotto assedio dall'esercito francese. In questo momento delicato si innestano le vicende di Giacomo e del suo Maestro, Leonardo Da Vinci. Per√≤ attenzione, non si tratta di un romanzo storico, tutto ci√≤ serve all'autore per tessere una trama complessa e succosa.

Una volta che lui si è preso qualcosa, gli appartiene per sempre. Ci sarà sempre la sua ombra tra me e chiunque altro.
La storia viene raccontata attraverso gli occhi di Giacomo, un ragazzetto molto curioso e sempre attento a ciò che gli accade intorno. Inizialmente Giacomo è un ragazzino spaventato per ciò che sta avvenendo all'interno del castello Sforzesco. Nel corso della vicenda la passione per Cecilia e la sua impellente curiosità, lo porteranno a diventare un uomo.

"Il Maestro lo chiamava "la curiosit√† del Diavolo", e diceva che era la mia migliore dote e il mio peggior difetto." 
 Giacomo, √® innamorato di Cecilia Gallerani, amante del Duca (e soggetto del famoso dipinto La dama con l'ermellino). Come se non fosse gi√† abbastanza problematico un amore proibito, il protagonista si ritrover√† a dover affrontare un nemico molto pericoloso. Il giovane apprendista ha l'innata capacit√† dei protagonisti di attirare guai. 


"Non riuscivo a vedere i suoi occhi, ma sentii con assoluta certezza il suo sguardo che mi scorreva addosso, tastandomi come le antenne di un insetto mostruoso."


 La figura di Leonardo in questa storia, √® ben caratterizzata. Lo si riesce proprio a percepire il suo essere geniale e lo si vede mentre sta progettando la sua prossima invenzione nella stanza Proibita. Ma perch√© quella stanza √® proibita? Cosa nasconder√† l'Inventore? 

"Era un genio, un artista e un uomo di mondo, intimo di principi e sovrani, eppure era pronto a sorridere e a dividere il suo tempo con chiunque, foss'anche l'ultimo dei servi."
Il rapporto tra Leonardo e Giacomo lo si può considerare come un rapporto tra un padre e un figlio. Leonardo cercherà in tutti i modi di proteggere questo "suo figlio". Ma l'omicida è astuto, lui sa, lui è un essere superiore a noi. Riesce a progettare un piano molto articolato che nessun umano potrebbe arrivarci... Ma non voglio svelarvi troppo sulla sua figura, che ho trovato sublime. Ho sempre avuto un debole per i "Cattivi" e lui è tra gli antagonisti migliori che io abbia mai letto nel 2018.

"I corpi del Cielo che girano attorno alla Terra. Girano, girano, girano, e il Loro vento ci attraversa tutti."
Uno degli ingredienti in questa storia sarà anche l'Alchimia. Per chi non conoscesse questa disciplina c'è da dire che era molto diffusa nel XV e XVI secolo, essa è un pensiero filosofico esoterico. L'Alchimia racchiude dentro di sé vari studi come la metallurgia, chimica, astrologia e medicina. Al tempo l'Alchimia veniva vista come la possibilità di resurrezione dei morti o la possibilità della ricerca della pietra filosofale ( e non sto parlando di Harry Potter). Che il nostro apprendista sia legato in qualche modo alle teorie alchemiche?

"I sette pianeti che orbitavano attorno al nostro mondo - il Sole, la Luna, Saturno, Giove, Marte, Venere e Mercurio - Erano gli ingranaggi che mettevano in moto il grande meccanismo dell'Universo. Il loro movimento era la vita del Cosmo, cos√¨ come il sangue che circola √® la vita nei corpi." 

 "Di metallo e stelle", non √® solo un titolo. E' un piccolo indizio che via via, nel corso della storia, ricollegherete come i pezzi di un puzzle. Un significato che pu√≤ essere associato a teorie alchemiche o anche a delle domande a cui non troviamo risposta.

"Non ci sono domande senza risposta: le risposte che non troviamo, possiamo crearle noi, con le nostre mani."
 L'autore √® riuscito sin da subito a catturarmi con la sua scrittura, lo stile narrativo √® forte e ritmato. Il libro si legge con molta facilit√†, ma non che sia un libro privo di parole "importanti", ma perch√© tutto ci√≤ che accade dentro le mura del castello Sforzesco ti rapisce. Teorie alchemiche e colpi di scena davvero spettacolari, √® cos√¨ che posso definire questo libro. I personaggi sono quelli che ho amato di pi√Ļ, la caratterizzazione √® ben fatta e quasi si riesce a vivere assieme a loro nel XV secolo. 
Ho apprezzato molto anche i messaggi che l'autore ha voluto donare al lettore, ovvero quello dell'amore per la vita e ma anche quella della conoscenza. 
I limiti dell'uomo possono superare la libertà dell'altro?

"Non si volta a chi stella è fisso."


Non avendo il libro in cartaceo, mi sono documentata sulla bellissima copertina... Ma chi sarà mai quella figura alata? Lo scoprirete assieme a Giacomo addentrandovi nel palazzo Sforzesco... E voi siete pronti per questa avventura?





 VALUTAZIONE DEL LIBRO:


4 commenti:

  1. Molto interessante, sto facendo un elenco di libri da prendere prima di partire per le vacanze .. adoro leggere =D
    Questo titolo me lo segno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che tu lo legga!! E' un libro davvero piacevole e sorprendente.

      Elimina
  2. Amo questo genere di letture, mi ha incuriosita davvero molto questo libro, se ci scappa un acquisto lo prenderò

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo consiglio, se lo leggerai fammi sapere cosa ne pensi.

      Elimina