venerdì 8 maggio 2020

Review Party:"Mastro Heidn - L'Orologiaio vol I" dei Fratelli Frllo.


Scienza e fisica si fondono e danno vita a questo romanzo. Vivremo questa avventura attraverso gli occhi del Mastro Heidn, ma egli non è un semplice umano. Il protagonista della storia è un aereognomo molto colto, che utilizza la magia anche per gesti molti nobili verso gli altri. Sarà affiancato dal suo socio Maestro Paracelvius. I due soci sono uniti dalla passione della vendita e per la mercanzia più stravagante. Dimenticate le storie di "gnomi e fate" ma fatevi avvolgere dal clima cupo e steampunk della storia. 


MASTRO HEIDN - L'OROLOGIAIO 
VOL. I
Antonio Agostini & Rosario Dato


Editore: Casa Editrice Kimerik
Formato: Copertina flessibile & Ebook
Prezzo: Flessibile 12,00€ Ebook 5,59€
Pagine: 206
Trama: Lo gnomo Heidn e il Maestro Paracelviös sono due soci inventori che, scortati dalla bellissima e temibile guerriera Eunicla, viaggiano su uno stravagante carrozzone e vendono i loro manufatti, frutto di profondissime conoscenze fisiche e magiche tramandate nei secoli dal popolo degli gnomi costruttori. Nella città di Vroggia, per volere della più potente famiglia locale, è affidato loro un incarico inconsueto: esplorare un villaggio abbandonato, teatro di fenomeni inspiegabili. Ma questa è solo la copertura per una delicata operazione di spionaggio che porterà ad una scoperta ancora più grande, legata a una forza segreta che ha guidato l'evoluzione della vita sul pianeta e di cui sono a conoscenza solo i membri di un'oscura scuola iniziatica.

Il romanzo è ipnotico, a tratti ironico e in particolar modo tetro. Il prologo si avvia già con un inizio preimpostato, in modo da far abituare il lettore alla narrazione della storia. I due autori cercano di mettere a proprio agio il lettore sin dalle prime pagine, presentandoci in modo "dettagliato" il mondo che andremo a scoprire. I personaggi, che tra poco analizzeremo, sono particolari e al di fuori dagli schemi. Lo gnomo Heidn è molto intelligente, e si sa quando si è molto intelligenti vi è anche dietro dell'astuzia. Il suo personaggio è caratterizzato dall'amore per la biologia, fisica e astronomia. Le sue passioni rendeno la sua figura intrigante da scoprire non solo a livello psicologico, ma anche come conoscenza e padronanza delle materie. 
Il Mastro non sarà solo nella sua avventura, infatti il suo fidato amico lo accompagnerà per tutta la storia. Il personaggio di Maestro Paracelvius è molto singolare e allo stesso tempo enigmatica, e ci viene presentato come una persona con una personalità poliedrica. Anche Paracelvius è amante della scienza, così come il suo socio, e assieme formano "I Soci Inventori Meravigliosi".
L'utilizzo della magia per Heidn è usata per scopi più disparati come attraversare le nuvole, o far sparire chi minaccia la sua vita o quella dell'amico. Ma cosa più importante e fondamentale per il romanzo è con la magia egli riesce anche a compiere dei gesti nobili. 

"Sono abituata a esistere da così tanto tempo che l'idea della morte non mi preoccupa..."
 L'uso della magia, non soltanto in chiave magica, ma anche con elementi della fisica ci fa pensare e avvinare a questa "magia". Infatti i passaggi che ci vengono descritti ci fanno "sognare ad occhi aperti" come se ci cimentassimo anche noi in quell'esperimento. Ci sembra di essere accanto al Mastro mentre realizza ogni cosa, e la sua compagnia (seppur letteraria) ci fa aprire gli occhi sul mondo in una veste tutta nuova. La società è composta da tipi tosti e allo stesso tempo ingegnosi, e ci fanno sorprendere pagina dopo pagina tra le avventure più disparate. 
Oltre ai due personaggi principali, troviamo la figura di Eunicla, che mi ha sorpreso molto lungo la storia e in modo particolare per la sua caratterizzazione. Eunicla è una guerriera forte e volorosa, infatti in lei si denota un carattere molto rigido e impostato ma che durante la lettura veniamo a scoprire. 

Punto di forza del romanzo sono le ambientazioni. I dettagli sono fondamentali e nulla viene lasciato in sospeso. L'atmosfera cupa e molto spesso macabra ci accompagna per tutto il romanzo. A volte facendoci rabbrividire e, altre ci lascia esterrefatti davanti alle singolarità di ogni situazione. Il lettore viene completamente rapito da questo mondo e da tutti i misteri legati ad esso. Poichè come ho aggiunto in precedenza, dimenticatevi la solita storia fatta di gnomi e fate. I fratelli Frllo vogliono proprio sfatare questo mito, catapultandoci tra le situazioni più disparate. Ci sono delle vite da salvare e delle missioni da compiere, il tutto messo in questo scenario costruito alla perfezione. 
Quindi come ogni fantasy che si rispetti, in particolare con la prevalenza dello steampunk, i dettagli sono essenziali. In alcune parti molto descrittive che, ahimè, rallentano la lettura ma sono fondamentali per fornirci le informazioni adatte per immergerci nella lettura. 

"Io sono Risorta. Io sono la Paladina di Se Stessa. Io sono la Maestra."
La narrazione del romanzo è particolare, poichè inizialmente non si riesce a trovare un ritmo di lettura adatto. Infatti ho dovuto rileggere varie volte alcune pagine per non incappare in comprensioni erronee. Il lessico utilizzato è ricercato e singolare, a volte costellato di parolecce ma in vena molto ironica che fanno scappare un sorriso al lettore. All'interno gli autori hanno utilizzato dei dettagli fondamentali e dai toni molto scientifici, infatti si entra nel dettaglio e per chi come me è ignorante in materia sono andata a guardarne il significato.La partenza iniziale molto lenta e macchinosa, giunge verso la fine del libro a diventare fluida e scorrevole (elemento molto importante in una scrittura a quattro mani). Il mondo costruito dai fratelli Frllo è magnifico e stupefacente allo stesso tempo, le avventure dei soci ci avvolgono fino a non farci scappare più. Elementi cardine del romanzo sono le sensazioni visive che abbiamo leggendolo, infatti ci sembra di essere lì con i protagonisti e le loro mirabolanti (dis)avventure. 
Il finale ci lascia a bocca aperta, e ciò spinge il lettore a saperne sempre di più. Infatti prossimamente non vedo l'ora di parlarvi del secondo volume.
"Mastro Heidn - L'orologiaio" non è soltanto un romanzo fantasy, ma è ciò che permette a chi lo legge di poter viaggiare con la fantasia e ritrovarsi in situazioni sconvolgenti ma allo stesso tempo affascinanti. 
E voi, volete conoscere l'avventura dei due soci? Vi unirete alla loro società?

4 commenti:

  1. É stato amore a prima lettura, ho proprio bisogno di una ventata di aria fresca, quindi cercherò di recuperarlo al più presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pur non rientrando completamente nel mio genere, l'ho letto e condivido completamente quanto hai detto

      Elimina
    2. Fammi sapere se lo leggerai! Sono curiosa della tua opinione!

      Elimina
  2. Sembra molto interessante, le copertine sono meravigliose! Però non sono un amante dello steampunk, quindi non so se lo leggerò...

    RispondiElimina