venerdì 10 luglio 2020

Review Party:" Angel Down" di Therry Romano.


Un'avventura al di fuori degli schemi assieme a quattro personaggi che non avrebbero nulla in comune. Therry Romano ci presenta un quadro ben delineato del primo volume della sua duologia. Syn è un completo mistero per se stessa, ma anche per la sua natura. Riuscirà a scoprire quel segreto che la porterà sulla via della verità?


ANGEL DOWN
Therry Romano
Editore: Amazon Publishing
Formato: Ebook
Prezzo:Ebook 0,99€
Pagine: 178
Trama: Nel posto più dimenticato degli Inferi, è celata la presenza di un essere speciale del quale nessuno deve avere conoscenza, neanche Lucifer, signore dell’oltretomba.
Andras, principe infernale, tiene prigioniera una donna, la cui caratteristica è quella di emettere luce nel buio più assoluto. Questa caratteristica, non consona al regno oscuro, costringe il demone ad affidare la sua custodia alla succube Ledja, con l’intento di ricoprirla d’ombra e spegnere ogni suo tentativo di ribellione.
Dopo secoli di silenzio e di immobilità, la donna, a cui la succube ha dato il nome di ‘Syn’, decide di scappare, sfruttando la curiosità della sua carceriera, che trascina nella sua folle corsa fuori dagli Inferi.Il ritorno al mondo della superficie è complicato, ma Syn ha ben chiaro il suo obiettivo: scoprire come mai, lei designata a diventare un membro del regno celeste, sia stata abbandonata al suo destino e dimenticata.
Ambirà alla libertà, cercherà un riscatto, troverà un nuova vita completamente diversa da quello che era il suo destino. Con la più improbabile compagnia che abbia mai desiderato al suo fianco,  elevata a un rango speciale, avrà il compito di evitare una guerra tra il cielo e gli Inferi. Accetterà di schierarsi con chi l’ha palesemente tradita?

Il breve romanzo ruota a quattro personaggi ben distinti psicologicamente tra loro. Inizialmente ci sentiamo spaesati, non sappiamo dove si trovi la protagonista o perchè? Therry Romano, con grande maestria riesce a gestire a pieno l'elemento della suspense e dei "misteri" da risolvere. 
Il personaggio principale è quello di Syn, una donna molto misteriosa ma al contempo molto forte. In lei si denota un forte coraggio e determinazione nel percorso che dovrà affrontare, e nei segreti che totalizzano la sua essenza. Syn si nasconde, non riesce a rivelare le sue emozioni o sentimenti cosa che la rende abbastanza rigida caratterialmente e ciò non le fa vivere la sua "età" con spensieratezza. La protagonista si ritrova ad essere già una donna, una donna ferma nelle sue decisioni e nelle sue credenze. 

Ma Syn non è sola, affianco a lei vi sono dei personaggi secondari molto particolari. L'autrice attraverso l'utilizzo dei diversi POV'S riesce a farci comprendere a pieno la psicologia di ognuno di essi. Ogni visione della storia è strettamente legata ad ogni personaggio, ammetto che ho avuto abbastanza difficoltà a comprendere le varie visioni e mi sono dovuta soffermare più volte su alcuni capitoli.
Il gruppo formato per Syn è particolareggiato da varie essenze e tipologie di personalità che tra loro non centrano nulla, ma che allo stesso tempo riescono a comprendersi tra loro e a fondersi alla perfezione. Ognuno di loro ha una caratterizzazione unica e contestualizza il ruolo che hanno nella storia. Ci renderemo conto che a livello emozionale non solo temeremo per loro, ma anche rideremo e quindi grazie all'empatia della vicenda noi riusciamo a essere partecipi in modo quasi totalizzante nella storia. 

L'autrice si sofferma in modo particolare su due grandi lezioni di vita: non smettere mai di lottare e l'aver paura di ferire chi si ama. Al giorno d'oggi trovare la forza dentro noi stessi è molto difficile ma attraverso la penna di Therry Romano, riusciamo a comprendere che se si vuole si può superare ogni cosa. Ma ovviamente vi sono delle conseguenze, come ferire chi si ama. E tu cosa sceglieresti tra i due? 


La narrazione è fluida, ma in alcuni punti li ho trovati particolarmente piatti e ciò mi implicava l'abbandono della lettura stessa del romanzo. Il lessico utilizzato è semplice e diretto al lettore, un punto a favore sono sicuramente i dialoghi che occupano gran parte del volume. Essendo un romanzo molto breve, ammetto che avrei preferito qualche pagina in più poichè in un momento mi sono vista un po' persa nella narrazione. I misteri e le vicende non solo risolvono le domande che ci siamo posti, ma allo stesso tempo ce ne fanno sorgere delle altre e ci totalizzano. 
Vi avventurerete assieme a Syn in queste avventure?

2 commenti:

  1. Nonostante la recensione positiva, non sono totalmente convinta di volerlo leggere, però lo terrò comunque presente.

    RispondiElimina
  2. La trama è interessante, mi spaventa solamente il fatto che il romanzo sia breve. Ma mi intriga molto mi sa che una possibilità gliela darò

    RispondiElimina