martedì 3 novembre 2020

Review Party:" Shades of Magic - Il principe d'accaio" di V.E Schwab.


Parlare di questa pubblicazione della Schwab per me è un onore, la graphic novel ha decisamente rispettato le mie aspettative. L'autrice è riuscita a trasmetterci molto, in una Londra Rossa che ancora non conosciamo e molto prima di Kell, ci troviamo un giovane principe alle prese con il suo futuro regno. Il regno di "Shades of Magic" creato dall'autrice è ricco di particolari, ma soprattutto intriso di magia e non potrete non rimanere affascinati da questo fantastico mondo.


SHADES OF MAGIC - IL PRINCIPE D'ACCAIO
V.E Schwab


Editore: Oscar Mondadori
Formato: Copertina Rigida & Ebook
Prezzo: Rigido 20,00€ Ebook 9,99€
Pagine: 128
Trama: Prima di diventare re della Londra Rossa e padre adottivo di Kell, Maxim Maresh era un principe arrogante, inviato dal padre sulla costa di Verose, a "farsi le unghie" in una città ingestibile e violenta. In questo scenario senza legge, Maxim incontra una disordinata banda di soldati, ma soprattutto la regina di pirati appena tornata, Arisa...


Maxim è un giovane di poco più di vent'anni, è un principe e il trono è destinato a lui. Sembrerebbe tutto perfetto, ma non è così, il giovane ha un animo ribelle ed arrogante prima di diventare sovrano dovrà smussare il suo carattere. Maxim è il tipico principe ribelle, mandato dal padre in una città a lui sconosciuta. Ma quello che il giovane non sa è che il destino ha in serbo molto per lui. L'autrice ci fa amare/odiare il suo essere duale, il suo personaggio nel corso della storia maturerà ma non abbastanza poichè molte informazioni le avremo coi prossimi volumi. 
Il giovane non sarà solo in questa folle "avventura" la giovane Isra lo affiancherà. Un personaggio enigmatico e forte, la ragazza ha fatto proprio breccia nel mio cuore. In lei denotiamo grandi capacità quali: l'astuzia e anche l'essere abile nel comportamento. Il personaggio di Isra è proprio girl power, ci fa comprendere come una donna possa essere così combattiva in varie occasioni. Ci trasmette molto, anche attraverso delle tavole molto evocative. 


Oltre alla storia, che forse pecca di elementi. Essendo una graphic novel non possiamo avere delle informazioni come se fosse un romanzo. Le tavole sono quelle che ho amato maggiormente. I colori sono forti e scuri, infatti il rosso, il nero ma anche il viola predominano le scene delle tavole.
Ogni tavola è curata nei minimi dettagli a partire dai sigilli fino all'espressività dei personaggi. 
Non manca per altro il villains della situazione, il quale ci saremmo aspettato un qualcosa di terrificante. Sulla strada della Regina Pirata vi si trova il nostro giovane principe. L'autrice è riuscita a descriverci, specialmente a livello visivo ed emozionale, una cattiva coi controfiocchi. Alina, la regina pirata, non risparmia nessuno. E' crudele, spietata e le piace alimentare il suo ego con dei "giochi crudeli" torturando fin dentro le ossa gli uomini. Ma il giovane riuscirà a sconfiggerla? Si giungerà a un compromesso? 

Le tavole ci mostrano che il mondo creato dalla Schwab non è formato solo dalle varie Londre, ma che vi sono altri paesi (poveri o ricchi che siano) che confinano con esse. Il tutto riesce a fornirci elementi fondamentali per i romanzi della saga dedicata all'Antari Kell. 
Certe volte è difficile trasmettere molte informazioni tramite dei disegni, ma gli illustratori sono riusciti a colmare quello che la storia non svelava. 

Mai mi sarei aspettata di trovare delle scene al quanto creepy e violente. In particolare le scene del combattimento, le quali sembrano reali quasi capaci di fuori uscire dalla carta. I personaggi diventano reali sotto i nostri occhi, lasciandoci sbalorditi ma allo stesso tempo sopraffatti. 
I vari colpi di scena ci faranno togliere il fiato, arrivando a un finale sbalorditivo. Sono felice di esser tornata nel mondo della Schwab, e non vedo l'ora di scoprire di più su Maxim.


Amate il mondo della Schwab? Non potete perdervi questa piccola avventura, Maxim e Isra vi aspettano per fronteggiare la Regina Pirata!

3 commenti:

  1. Ho letto questa graphic novel, ma per la trama troppo veloce (so che non è un romanzo) non mi ha preso fino in fondo

    RispondiElimina
  2. Il mio rapporto con la Schwab è un po' altalenante: i suoi libri riescono sempre a incuriosirmi, ma ogni volta che provo effettivamente a leggerli non riesco a trovare affinità con la storia.
    Sono però convinta a non demordere: tentar un'altra volta è quasi d'obbligo!

    RispondiElimina
  3. Le tavole sono molto belle, ma non vogliatemene a male, purtroppo A darker shade of magic non mi é piaciuto, quindi non penso che leggerò la graphic novel.

    RispondiElimina