giovedì 26 marzo 2020

Recensione:"A discovery of witches - Il libro della vita e della morte" di Deborah Harkness.

Rinnegare la propria natura o far fluire al di fuori la nostra magia? Sono le domande che Diana si pone da quando ha sette anni. Diana Bishop, una donna difficile e complessa, che pian piano ci farà affrontare le sue paure e le sue insicurezze trasportandoci nell'avventura. Deborah Harkness, è riuscita a scrivere un libro che trasuda magia da tutti i pori, dove ogni aspetto magico è necessario per l'esistenza... Ma la magia non è solo rose e fiori, vorrà sempre qualcosa in cambio. E da Diana cosa vorrà? Cosa dovrà sacrificare questa volta?


Info:
Titolo: A discovery of witches - Il libro della vita e della morte
Autrice: Deborah Harkness
Editore: Edizioni Piemme 
Pagine: 753
Formato: Cartaceo/Ebook
Prezzo: 19,90€ Cartaceo/ 7,99€ Ebook
Sinossi: Quando Diana Bishop, una giovane storica studiosa di alchimia, scopre nella biblioteca Bodleiana di Oxford un antico manoscritto che vi era rimasto celato per secoli, non si rende conto di aver compiuto un gesto decisivo per la sua vita. Discendente da una stirpe di streghe, dopo la morte in circostanze misteriose di entrambi i genitori Diana aveva scelto di bandire la magia dalla propria esistenza. Ma la sua vera natura non è facile da relegare nell’ombra. Ora il potere del manoscritto è più forte di ogni sua decisione e, nonostante tutti i suoi tentativi, non riesce a metterlo da parte.Ma non è la sola a sentire con prepotenza l’attrazione per quell’antico testo, che nasconde oscure verità, incantesimi e sortilegi. Perché le streghe non sono le uniche creature ultraterrene che vivono a fianco degli umani, ci sono anche demoni, fantasiosi e distruttivi, e vampiri, eternamente giovani, e tutti sono interessati alla scoperta di Diana.Uno in particolare si distingue dagli altri, Matthew Clairmont, un vampiro, professore di genetica appassionato di Darwin. Il cui interesse per il manoscritto viene presto superato da quello per la giovane strega. Insieme intraprendono il viaggio per sviscerare i segreti celati nell’antico libro.Ma l’amore che nasce tra loro, un amore proibito da leggi radicate nel tempo, minaccia di alterare il fragile equilibrio esistente tra le creature e gli umani e di scatenare un conflitto che può avere conseguenze fatali.
 Diana ha una psicologia molto complessa, per più della metà del libro ci troviamo di fronte ad una donna di quasi 30 anni totalmente in preda alle sue emozioni. Una donna che inizialmente sembra essere senza spina dorsale, ma a durante la lettura diviene tutto un crescendo. Diana cambia, cresce e forse riesce a finalmente a realizzare e a comprendere la sua natura. Ovviamente vi sono degli elementi della sua personalità che mi hanno fatto storcere il naso, poiché la sua testardaggine delle volte ci fa perdere il fulcro della storia. La protagonista porta il nome della Dea Diana, conosciuta nel mondo greco con Artemide, dea della caccia, protettrice degli animali selvatici e della fertilità. 
Che la discendenza della ragazza abbia a che fare con la Dea? O vi sono oscuri segreti che la protagonista dovrà ancora scoprire sul suo conto?

D'altro canto, Matthew colma alla perfezione le insicurezze di Diana. Lui è una creatura della notte, con il suo atteggiamento gelido e impostato sembra che nessuno gli resista. Inizialmente il suo personaggio assomiglia ai soliti bad-boy, che si incontrano nei romance ma quando verranno a galla anche i suoi segreti più oscuri egli ci appare totalmente da come lo avevamo immaginato. Alcuni atteggiamenti sono sempre molto protettivi nei confronti di Diana, ma Matthew sembra comprenderla e riesce a rassicurare quello che lei ancora non riesce a comprendere. E' un uomo di scienza e anche molto acculturato, di lui ci cattureranno i suoi atteggiamenti vecchio stampo. E ci farà sognare con i suoi racconti sul suo passato. Ma una strega e un vampiro sono destinati a stare assieme? Cos'hanno in comune? 


"La mia vita adesso ha un inizio, uno svolgimento e una fine. Tutto ciò che è accaduto è stato solo un preambolo. Adesso ho te."
La relazione tra i due inizia così per caso, come se il destino avesse in serbo per loro grandi cose. Seppur queste grandi cose, Diana corre un gran rischio ad esporsi così tanto. Sono due creature che non devono esporsi agli umani, si corre un grande rischio. Ma Matthew è un uomo di grandi vedute, sa sempre che strada intraprendere nonostante le incertezze iniziali della protagonista. 

La psicologia dei due, dopo un inizio un po' travagliato, ha iniziato ad appassionarmi e il voler conoscere ancora di più la loro storia mi ha fatta proseguire nella lettura più invogliata di sempre. Diana è una donna profonda, che soffre per la perdita prematura dei genitori ma con l'arrivo del giovane scienziato nella sua vita la farà cambiare. Una crescita forse inevitabile per la protagonista, una scelta consapevole di dover finalmente combattere. 
I protagonisti secondari, seppur la loro psicologia non sia definita, ci appaiono nella nostra quotidianità, li sentiamo reali e vivi fino a vederli camminare assieme a noi nella prossima (dis)avventura.


"La normalità è una favola che gli umani si raccontano per sentirsi meglio quando si trovano costretti a riconoscere che la maggior parte di ciò che accade intorno a loro non è affatto normale."
 L'azione e il worldbuilding si svolge in 3 luoghi principali. Inizialmente ci sembrerà di passeggiare tra le grandi facoltà di Oxford, di sentire l'odore dell'erba appena tagliata e veder le prime foglie cadere giù da ogni albero. Poi ci sposteremo in Francia dove il suo tempo uggioso ci colmerà il cuore... E infine in una cittadina in America, dove il caldo e le alte temperature ci scalderanno la pelle. I luoghi hanno una descrizione fotografica, ci sembra di essere realmente teletrasportati all'interno del libro. Si riesce a cogliere ogni singolo particolare, a scovare ogni minuzia ed affezionare ai vari luoghi visitati dai protagonisti.

Elementi chiave del romanzo sono: l'alchimia e la magia. Ogni componente magica o di stregoneria, è mirata a stupire il lettore. Ogni elemento è ricercato con minuzia per donare alla storia quel tocco di originalità che non si potrebbe mai dimenticare. L'amore per l'alchimia, i testi alchemici con le annesse spiegazioni sono dettagliati e stupefacenti... 

La storia è intrisa di fantasy, amore e mistero. La ricerca del manoscritto sarà realmente motivo di rivoluzione? O dietro di esso c'è ben altro? 
I vampiri, le streghe e i demoni stanno per giungere a qualcosa di più grosso e grande di loro. La minaccia è imminente e Matthew lo sa, conosce il prezzo che si deve pagare per le loro azioni. Diana sarà all'altezza? Riuscirà finalmente a cedere alla sua vera natura? 


"Tutto ebbe iniziocon l'assenza e il desiderio.Tutto ebbe inizio con il sangue e la paura.Tutto ebbe inizio con la scoperta delle streghe."

L'autrice ha uno stile narrativo scorrevole e diretto, riesce a trasportarci all'interno del libro solo con poche parole. Gli elementi caratterizzanti sono i dettagli, che come detto in precedenza, sono mirati e particolari per un lettore che si approccia a una lettura del genere. Il lessico utilizzato è ricercato, vi sono termini semplici ma alcuni forbiti e adatti al contesto di cui si sta trattando. La Harkness ammetto che è caduta in uno dei cliché che mi ha fatto storcere di più il naso, ovvero l'insta-love (la relazione tra i due è troppo passionale dopo un semplice approccio. Avrei preferito qualcosa di più concreto e che andasse di pari passo con la crescita personale dei due protagonisti. Poiché, talvolta, i sentimenti sembravano persino irrealistici per la situazione che la protagonista stesse vivendo. L'autrice mette tanta carne al fuoco, e ci dona elementi e spunti in vista del secondo romanzo. Il libro seppur di 753 pagine, a mio parere, andrebbe sfoltito un po' per degli elementi superficiali e non attenenti alla storia. 
Il finale mi ha tolto il fiato, mi ha sorpreso e allo stesso tempo mi ha fatto riflettere. Il primo libro della "Trilogia delle anime" ci fa affacciare a una storia totalmente diversa dai canoni che conosciamo. Una storia che ci ammalia e intriga dalle prime pagine, si prospettano varie peripezie per i nostri personaggi e sono davvero curiosa di scoprirli nei prossimi volumi.
Diana e Matthew saranno finalmente all'altezza della situazione? La storia è appena cominciata, e tu sarai all'altezza dei pericoli a cui potresti andare incontro addentrandovi?


VALUTAZIONE LIBRO:







Prodotto fornito dalla Casa Editrice: Edizioni Piemme.

8 commenti:

  1. Ciao!
    Non conoscevo questo libro ma la tua recensione mi ha incuriosita ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho scoperto per puro caso, ma mi è piaciuto molto e mi sa che sarebbe anche adatto a te!

      Elimina
  2. Ilaria ti consiglia un libro28 marzo 2020 09:09

    Libro molto interessante, bellissima recensione!

    RispondiElimina
  3. Avevo visto il trailer della serie TV, qualche settimana fa e mi aveva incuriosito parecchio, ma a questo punto credo che recupererò prima il libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dicono che la serie sia più bella ancora, in questi giorni ne approfitto per vederla.

      Elimina
  4. Oddio mi ispira davvero moltissimo, amo questo genere

    RispondiElimina
  5. Non ho mai letto questo libro ma qualche mese fa ho guardato la serie tv da cui è inspirata e mi è piaciuta moltissimo! Sono molto curiosa di recuperare i libri, apparte qualche cliché che non apprezzo molto credo che potrebbe essere una lettura interessante!

    RispondiElimina