venerdì 5 giugno 2020

5 Cose Che - 5 libri che ho eliminato dalla mia wishlist, perchè non mi interessano più.


Buongiorno lettori e abitanti del Paese delle Meraviglie, dopo un mese di assenza dalla rubrica torno sul blog con "5 cose che". La sessione estiva è appena iniziata, ed io sono già stanca e leggermente sottotono... Sarà che questa modalità online mi spaventa più del previsto, e che il parlare ad un punto fisso non è il mio forte. Ma devo necessariamente abbattere questa paura, se non voglio saltare qualche appello 👀 anche se sento già mia madre dall'altra stanza pronta minacciarmi. Detto ciò, l'argomento di oggi è "5 libri che ho eliminato dalla wishlist, perchè non mi interessano più." Si sa, crescendo si cambiano i gusti letterari e quelli che prima sembrano dei libri assolutamente da leggere, beh non lo sono più. 


5 libri che ho eliminato dalla mia wishlist, perchè non mi interessano più


Ink di Alice Broadway

Ho sentito troppi pareri contrastanti riguardo questo libro. I primi mesi dall'uscita ero super eccitata all'idea di leggerlo, ma col tempo e con le recensioni di alcune amiche il mio entusiasmo è andato scemando. Depennandolo definitivamente dalla wishlist. 
TRAMA: Non ci sono segreti a Saintstone: dall'istante in cui si nasce, successi e fallimenti vengono tatuati sulla pelle, così che tutti possano vederli e giudicarti, come un libro aperto. E proprio un libro i morti diventano: la pelle viene asportata, rilegata e consegnata ai familiari, come antidoto all'oblio che è ancora più temibile della morte. A patto che le pagine della vita superino il giudizio del consiglio: in caso contrario il libro viene gettato alle fiamme, e con lui il ricordo di un'intera vita. Quando papà muore, Leora, sedici anni, è convinta che il giudizio su di lui sarà pura formalità, e invece si rende conto che l'uomo nascondeva dei segreti, ma che di segreti ne cela anche il Consiglio...

Oltre il bosco di Melissa Albert

Anche dietro questo libro è stato detto tutto e di più, in particolare che la traduzione non è stata molto precisa. Ero tentata di leggerlo in lingua, ma poi la mia voglia di altre letture ha preso il sopravvento. Ed anche questo volume è stato depennato. 
TRAMA: Alice non ha mai avuto una casa. Da sempre, lei e la madre Ella sono perennemente in fuga, perennemente in cerca di qualcuno che le ospiti per sfuggire alla sfortuna nera che le perseguita. Sullo sfondo la figura affascinante della nonna, Althea Proserpine, che Alice non ha mai conosciuto e che Ella non vuole nemmeno nominare: misteriosa e seducente autrice di una raccolta di racconti neri fuori catalogo ma ricercatissimi dai collezionisti, vive da anni reclusa ad Hazel Wood, una villa celata in mezzo a un bosco ignoto, sfuggendo alla curiosità dei fan. Quando Ella viene rapita, ad Alice non resta che andare alla disperata ricerca di dove sia Hazel Wood.

La storia Infinita di Michael Lende

Non me ne vogliate, ma questo volume è da anni ormai nella mia libreria. Mi è stata regalato a un Natale da un mio vecchio amico, il quale sapeva fosse nella mia wishlist da tempo. Ho letto solo qualche pagina super curiosa e mi ha bloccato totalmente, non so se questo volume si possa considerare per la wishlist... Ma sicuramente da parte mia ha avuto un depennamento multiplo.
TRAMA: Bastiano è un ragazzino goffo, grassoccio, soprattutto molto solo. E ha una grande passione: leggere. In un giorno di pioggia, inseguito dai compagni che si fanno beffe di lui, si rifugia in una vecchia libreria dove trova un volume intitolato "La storia infinita". Il libraio non vuole venderlo, ma l'attrazione per quel libro è tale che Bastiano lo ruba e ci si immerge letteralmente, scoprendo che proprio lui non è solo spettatore delle meravigliose avventure che vi sono narrate, ma ne è anche protagonista, chiamato a salvare i destini del mondo incantato di Fantàsia, con le sue mitiche creature e le sue città sospese. 


La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine di Ransom Riggs

Ho visto l'omonimo film diretto da Tim Burton, il quale mi ha fatto ricredere sulla storia. E come sempre, da brava bookblogger, sono andata sbirciare le opinioni altrui. Ma anche qui  ne ho sentite di ogni, e di conseguenza ho depennato anche questo volume. 
TRAMA: Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d'altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l'oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all'orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d'epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi?

Nowhere Girls di Amy Reed

Sebbene il volume tratti di tematiche molto importanti ed attuali, quali il razzismo e il bullismo, malattie mentali ecc. Credo che una lettura del genere, attualmente e in questo periodo di vita, non faccia proprio per me. Di conseguenza il libro l'ho totalmente eliminato dalla wishlist, ma chissà potrei anche rivalutare l'idea. 
TRAMA: Chi sono le Nowhere Girls? Sono tutte le ragazze, ma per cominciare sono in tre: Grace, tenera e impacciata, è nuova in città, dove si è dovuta trasferire a causa dei pregiudizi nei confronti della madre; Rosina, lesbica e punk, sogna di diventare una rockstar, ma è costretta a lavorare nel ristorante messicano di famiglia; ed Erin, un'asperger con due fissazioni, Star Trek e la biologia marina, vorrebbe assomigliare a un androide ed essere in grado di neutralizzare le emozioni. In seguito a un episodio di stupro rimasto impunito, le tre amiche danno vita a un gruppo anonimo di ragazze per combattere il sessismo nella scuola. Le Nowhere Girls, una moltitudine di voci diverse, dovranno superare la paura e l'imbarazzo per confrontarsi con coraggiosa onestà e opporsi alle minacce di chi si sente forte e non è disposto a mettersi in discussione. Ma alla fine riusciranno in ciò che sembrava impossibile: le cose possono cambiare e tutti hanno diritto alla felicità. Senza compromessi. Senza discriminazioni.


Spero non me ne vogliate per alcuni titoli citati... Ma quali sono i titoli della vostra wishlist che avete eliminato per mancanza d'interesse?

15 commenti:

  1. Ciao Sabri! Ti appoggio per Nowhere Girls, purtroppo non l'ho trovato affatto valido. Invece Miss Peregrine io l'ho amato molto, a differenza del film che a parere mio è una trashata pazzesca ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il film di miss Peregrine non mi è piaciuto per nulla... Concordo una Trashata

      Elimina
  2. Ho eliminato It perché dopo aver visto il film mi è passata la voglia di leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece vedere il film mi ha incentivato a volerlo leggere

      Elimina
  3. Ciao Sabri!
    Allora io Nowhere girls l'ho letto ma non mi ha lasciato granché quindi concordo con la tua scelta.
    Di Miss Peregrine ho letto i primi 4 ma sono ancora indecisa se proseguire o meno, ci devo pensare bene, non mi stava dispiacendo come storia ma, ha perso un po' del suo fascino volume dopo volume.
    La storia infinita l'ho letto 2 volte ma capisco bene che è una storia particolare, ad esempio io ho amato la prima parte ma la seconda mi ha lasciato indifferente.
    Gli altri due non mi ispirano.
    Bacioni ;)

    RispondiElimina
  4. Ciao Sabrina!
    Praticamente condivido tutte le scelte che hai fatto, in quanto tutti questi titoli facevano parte anche della mia wishlist ma per un motivo o un altro li ho rimossi - principalmente ho perso interesse nella trama o sono stati superati da altri romanzi simili che mi incuriosiscono di più.
    L'unica eccezione è La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine: è uno dei libri preferiti di una delle mie migliori amiche, e dunque spinta da lei l'ho comprato e letto. Non è male, ma dopo aver recuperato anche il secondo volume della serie, Hollow City, la voglia di leggere anche il terzo è sotto i piedi ahah
    Neanche a dirlo non credo proprio che continuerò con i volumi successivi alla trilogia originale; sarà già tanto se riuscirò a terminare quella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che terrò conto della tua opinione, perchè in uno shopping pazzo e folle potrei farci un pensierino

      Elimina
  5. Non ne ho letto nessuno; conosco solo La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine per via del film.

    RispondiElimina
  6. In genere non tolgo libri dalla mia lista… magari prima o poi li leggerò, infatti è una lista infinita :)
    "Miss Peregrine" ho tutta la serie, ma devo ancora leggerla.

    RispondiElimina
  7. Tutti i libri che hai citato li conosco per fama, Ink è anche nella mia wishlist, da cui di solito non mi preoccupo di togliere libri ^^"
    La storia infinita invece l'ho letto da piccola, spesso mi dimentico di questo libro, ma penso che dica molto del mio rapporto con la lettura: quando leggo di solito non tendo a identificarmi col protagonista, ma mi piacerebbe vivere nel mondo del protagonista con una mia parte :)

    RispondiElimina
  8. Ink era pure nella mia wl, ma dopo svariate recensioni che ho letto la voglia di leggerlo mi è passata, la storia infinita invece mi ispira un sacco :( e non vedo l'ora di acquistarlo e infine Miss Peregrine ho visto il film e stranamente mi è piaciuto, ma ammetto che ora come ora i libri non mi incuriosiscono particolarmente.

    RispondiElimina
  9. Ho eliminato dalla mia wishlist a court of frost and starlight e da ormai qualche anno la trilogia di half bad e la saga delle sfide di Apollo.

    RispondiElimina
  10. Ok approvo Oltre il bosco, non ti perdi niente. MA INK NO. Cioè, rimettilo subito in WL!

    RispondiElimina
  11. Ink, La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine e Nowhere Girls li ho in wishlist da un bel po' di tempo. Ogni tanto "pulisco" la wishlist anche io eliminando tutti i libri che ormai non mi interessano più

    RispondiElimina
  12. Anch'io ho eliminato Ink, volevo leggerlo ma ci ho rinunciato

    RispondiElimina