sabato 14 novembre 2020

Recensione:" Il mondo di Milo vol.1 e 2" di Richard Marazano & Christophe Ferreira.

 Ho aspettato prima di potermi pronunciare su questi due volumi, devo dire che l'idea è sedimentata nel migliore dei modi. I due volumi della graphic novel sono diversi tra loro non solo per l'evoluzione psicologica del personaggio, ma anche per il cambio di tavole (da colori intensi a quelli più cupi). Milo si troverà a fronteggiare qualcosa, o qualcuno, di sconosciuto. Ma ne sarà all'altezza?


IL MONDO DI MILO VOL 1. E 2.
Richard Marazano & Christophe Ferreira.

 

Editore: ReNoir Comics
Formato: Copertina Rigida
Prezzo: Rigido 19,90€
Pagine: 116
Trama: Il Mondo di Milo si trova vicino a quella casa in riva al lago in cui si trova così spesso da solo. Un giorno, Milo trova un bel pesce d'oro, e la sua vita cambia! Perché, a inseguire il meraviglioso pesce, ci sono un uomo con la testa di rospo e un altro con la testa d'aquila, subito seguiti da una ragazza prigioniera. Milo scopre che dall'altra parte del lago c'è un mondo di fantasia in cui infuria una battaglia tra il bene e il male, e che non è stato coinvolto per caso in questa particolare storia...

Milo è un ragazzino molto curioso, che si è ritrovato a dover vivere un'avventura più grande di lui. Attraverso le tavole che ci vengono proposte riusciamo a comprendere ogni sua emozione dalla curiosità alla tristezza ma anche alla paura. Nel primo volume dei due, ci troviamo di fronte un personaggio molto statico e cocciuto, il quale fino alla fine non sembra comprendere la gravità della situazione. Molto importante invece è l'evoluzione che fa nel secondo volume, non ci si ritrova più un semplice ragazzino spensierato. Anzi Milo riesce a riscattarsi trovando dentro di sè il coraggio e la determinazione
Punto a favore va a sicuramente a Valia, una giovane dal passato molto turbolento. Se Milo nel secondo volume è riuscito a maturare, la ragazzina invece ha avuto un rovesciamento della sua medaglia. Che ne sarà dell'amicizia di Valia e Milo? 


Uno dei valori trasmessi dalla graphic novel è sicuramente lo sfidare sè stessi. Ci dona un senso di crescita, ma allo stesso tempo di sfida che durante la lettura viene a sedimentarsi dentro di noi. Attraverso questa storia ci troveremo sempre di fronte a due scelte: la vendetta o la parità? Domande che ci affliggono giornalmente, ma che i due protagonisti sapranno sopraffarci alla perfezione. 

Ogni personaggio gioca un ruolo fondamentale, uno dei quali è il cambiamento. Nel primo volume ci si trova davanti a un libro "pilota", quasi immaturo e meno confidenziale del secondo. Si ha la contrapposizione tra bene e male, quella che coesiste da anni e sedimenta gli animi delle persone. 

Le tavole sono particolari e pulite, si passa da dei colori chiari a quelli più scuri e profondi. In particolare, gli autori di questo  hanno creato delle ambientazioni davvero coinvolgenti e spettacolari paesaggi. Punto di forza sicuramente sono le espressioni facciali , reali al punto giusto da trasmetterci l'emozione provata. Sicuramente i due volumi hanno un grande potenziale, ma ho trovato dei vuoti di trama non indifferenti. Inizialmente ho pensato fosse perchè è una graphic novel invece di un romanzo. Ma a lungo andare nella lettura e nell'analisi mi sono sentita spaesata come se mancassero dei pezzi della storia. Credo che anche questo sia un dato degli autori che nei prossimi volumi ci analizzeranno. Ahimè, questa è stata la nota dolente. Ma se vi volete approcciare a un genere diverso, dalle tavole particolari non potete perdervi questi volumi.


Milo e i suoi amici vi aspettano per vivere questa avventura, e tu sei pronto?

1 commento:

  1. Sembra una serie molto carina, però il fatto che vi siano dei buchi di trama, mi ha fatto storcere un po' il naso, quindi non so se li leggerò.

    RispondiElimina