venerdì 27 settembre 2019

Review Party:"La corte di Ali e Rovina" di Sarah J. Maas.


Dopo quasi sei mesi dall'uscita del primo volume, in Italia, siamo giunti alla conclusione di questa trilogia. Devo ammettere che scrivere questa recensione mi emoziona particolarmente, mi sono affezionata a ogni personaggio e totalizzata a pieno con loro.  La Maas ha "floppato" su alcuni elementi, lasciandoci in sospeso per una prossima trilogia dedicata interamente alla Cerchia di Rhysand. Feyre è cambiata, ha subito un cambiamento radicale e si sta preparando alla guerra, ma ne sarà all'altezza?

Info:
Titolo: La Corte di Ali e Rovina
Autrice: Sarah J. Mass
Editore: Libri Mondadori
Pagine: 684
Formato: Cartaceo/ Ebook
Prezzo: Cartaceo 18,90€/ Ebook 9,99€
Sinossi: Feyre è determinata a raccogliere il maggior numero di informazioni possibile sui piani di Tamlin e del Re di Hybern che minacciano di mettere Prythian in ginocchio. Per questo si è separata dall'uomo che ama e ha fatto ritorno alla Corte di Primavera. Ma per poter portare a termine il suo piano, dovrà tessere una fitta trama di inganni e tenere a bada il suo desiderio di vendetta. Sa bene, infatti, che un solo passo falso potrebbe condurre non soltanto alla sua rovina ma a quella di tutto il suo mondo. La ragazza sa anche che il Re di Hybern non si fermerà davanti a nulla, perciò, a mano a mano che la guerra si avvicina, dovrà decidere di chi fidarsi e cercare alleati nei posti più inaspettati.
 Il finale de "La corte di nebbia e furia" ci lascia sbigottiti e stravolti, ed è proprio così che inizia questo terzo volume. La Feyre che abbiamo conosciuto nei primi due volumi è scomparsa, non è la ragazza fragile di un tempo e lei lo sa. Infatti, il suo essere calcolatrice e subdola la porteranno a compiere un'opera magistrale nel corso della vicenda. 
Ho avuto sempre un conflitto con questo personaggio, ma devo dire che in questo volume la sua evoluzione mi ha letteralmente lasciata senza fiato. Feyre è colei che darebbe tutto pur di salvare le persone che ama, e si dedica anima e corpo per riuscire ad affrontare la guerra che incombe. Feyre, non solo subisce questo cambiamento che si può definire caratteriale, ma anche a livello amoroso lei (SPOILER ALLERT) nutre questo sentimento nei confronti di Rhys. Che già come abbiamo visto nel secondo capitolo della serie, inizia a nascere ma in quest'ultimo volume riusciamo proprio a sentire la potenza del loro amore. Riusciamo persino a immedesimarci nei momenti di calma, poiché il volume è un continuo susseguirsi di momenti adrenalici che non ci lasciano nemmeno un secondo. 

Feyre non è sola, al suo fianco ci sta Rhysand. Il quale morirebbe pur di salvare la sua compagna. Rhysand che già dal secondo libro, lo vediamo sotto occhi diversi. In quest'ultimo, non posso che riconfermare la mia book crush. Non solo abbiamo una visione più ampia del suo animo, ma anche delle sue gesta di Signore Supremo della Corte della Notte. Conosciuto principalmente per essere un calcolatore crudele e subdolo, Rhysand, non ci deluderà nemmeno per un secondo nelle sue scelte durante la guerra. Ma la minaccia è imminente, riusciranno a scamparla o qualcuno non sarà risparmiato dalla morte? Rhysand, penso sia uno dei personaggi maschili migliori che io abbia letto, non soltanto per il suo animo ma anche per il suo passato. Ogni dettaglio che ci fornisce l'autrice che lo rende vivo e autentico ai nostri occhi, come se fosse una persona reale. E già anticipo che è una peculiarità dell'autrice il fornirci degli elementi fondamentali, per donare personaggi unici nel proprio genere. 


"Ricordati che sei una lupa e che nessuno può ingabbiarti".
 Come già anticipato i personaggi principali sono ricchi di dettagli, ma devo ammettere che anche i secondari sono delle vere e proprie chicche. Incontriamo la Cerchia di Rhysand ovvero: Amren, Mor, Azriel e Cassian. Amren è una figura molto particolare e unica nel suo genere, è immortale e si distingue dagli altri a causa dei suoi atteggiamenti molto strani. Dietro il suo personaggio si nascondono un sacco di segreti e domande. Mor, è scoppiettante e determinata. Una donna unica nel suo genere, già dal nome che porta ovvero Morrigan che corrisponde alla dea Celtica della guerra. Mor è un fulmine a ciel sereno, ogni segreto e particolare su di lei è fondamentale per poterla capire e apprezzare a pieno.
Totalmente opposto è Azril, l'unico tra i maschi ad essere più riservato e cupo. Il suo passato gli pesa come un macigno sulla sua schiena, i suoi demoni non sono ancora del tutto debellati. Riesce a dire e fare la cosa giusta e al momento giusto, è uno dei personaggi che ho apprezzato maggiormente durante la lettura. Come una buona compagnia che si rispetti, Cassian è il bonaccione di essa. Anche lui segnato da un passato oscuro, e assieme a Azriel sono "Fratelli" del Signore Supremo della Corte della Notte. Il suo animo nobile è sempre presente, nonostante sia il Comandante dell'esercito Illyrian e il suo carattere combattivo prevalga molto spesso.

In questo libro vi sono l'introduzione di tre personaggi, che ho già analizzato durante la tappa del Blogtour che trovate qui. Questi personaggi sono: Lucien, Nesta ed Elain. Il primo è un caro amico di Tamlin, ma si troverà ad affrontare il peggio pur di poter prevalere. La posizione cambia drasticamente quando fa una scelta, e in lui si scatena un'evoluzione. Non è più il figlio odiato del Signore della Corte d'Autunno, in lui cresce un senso di lealtà nei confronti degli amici che lo porteranno molto lontano. 
Nesta, la sorella maggiore di Feyre, è dura e spigolosa. Il suo carattere è soltanto una facciata, ha paura di mostrarsi debole per via del suo dolore che porta nel cuore. Ma ci sarà occasione che tutta la sua rabbia sfoci, e finalmente la vedremo con altri occhi.
Elain, è forse il personaggio che mi è piaciuto meno, è ancora ancorata alla vita da umana. Non reagisce e sopravvive a ogni situazione, è un personaggio che rimane statico finché a un certo punto prende consapevolezza della sua situazione. Spero che lo spin off venga tradotto in Italia, per poter avere un'opinione diversa su di lei. 

"Hai amato tutto il bene e il male? Sorrisi un po'. "Specialmente il male".
Questo volume non è solo ricco grazie ai personaggi, ma la Maas riesce a creare attraverso delle descrizioni dei veri e propri scenari. Infatti il Worldbuilding creato è magistrale ed unico. Si ha un'immagine fotografica dei luoghi e delle Corti.
Ho trovato che però la descrizione della battaglia finale sia molto veloce e scritta quasi frettolosamente. 
Devo ammettere che però i colpi di scena, i sotterfugi e i piani secondari sono mirati per colpire il lettore quando meno se l'aspetta. Ho trovato che alcune scelte siano state azzeccate mentre altre le ho trovate molto superficiali. Ci sono degli elementi che mi hanno fatto storcere il naso, che però non posso rivelare senza incappare in spoilers. Le scelte di far sparire un elemento fondamentale o alcune azioni quasi dettate dall'accanimento dei fan per la saga o per dargli un seguito. Diciamo che queste pecche nel complesso, mi hanno fatto scendere di valutazione ma la nota principale è stata perchè dell'intera trilogia ho amato ogni singola pagina de "La corte di Nebbia e Furia".
Con questo capitolo conclusivo, si chiude una potenziale trilogia, e ammetto di aver versato qualche lacrima sia leggendo il volume e mentre scrivevo questa recensione. Dire addio, o arrivederci, a questi personaggi mi ha fatto sentire smarrita per giorni ma presto coglierò l'occasione di rileggere la saga per intero. 


"Non ero certa di essere nata con l'abilità di perdonare. Non in caso di dolori inflitti a coloro che amavo. Se colpivano me non mi importava così tanto. Ma ero decisamente inamovibile se si trattava dei miei cari."

L'autrice con questo romanzo riconferma ciò che ho detto nelle due recensioni precedenti. Lo stile è singolare ed unico, le descrizioni sono parte integrante di esso e riescono ad amalgamarsi perfettamente con la narrazione. La quale risulta scorrevole e leggera, e ci lascia quasi senza fiato ad ogni fine capitolo. Come già anticipato i colpi di scena non mancheranno e ci lasceranno col sorriso ma anche con l'amaro in bocca.
Gli aspetti negativi che ho accennato sono nella parte finale, che ovviamente non vi posso rivelare, ma come già anticipato mi danno l'idea di essere dettate dall'accanimento dei fan per alcuni personaggi. Avrei preferito una cura minuziosa di alcuni dettagli citati nel secondo capitolo, o che alcune scelte fossero prese in quest'ultimo. Il finale non l'ho apprezzato, avrei preferito che non fosse così "aperto" e che non mi desse l'idea di esser stato scritto in modo frettoloso.
Il libro fa emozionare e tremare allo stesso tempo, scatena mille emozioni e ci lascia con l'amaro. 
Feyre, Rhysand e la cerchia sono pronti ad affrontare la guerra. E tu, sei pronto per affrontarla assieme a loro?





VALUTAZIONE LIBRO:






Prodotto fornito dalla Casa Editrice: Libri Mondadori.

6 commenti:

  1. La bellissima scrittura della Maas mi aveva già fatto innamorare con la serie de Il trono di ghiaccio e sinceramente non vedo l'ora di poter continuare a portare a termine questa serie 😍 peccato che dovrò aspettare il momento per poterli prendere tutti insieme perché so già che non ce la farei ad aspettare!

    RispondiElimina
  2. Purtroppo lo sto ancora leggendo, quindi non ho un'idea finale sul libro, però credo che non mi deluderà.

    RispondiElimina
  3. Che dire ho letto questo libro e adorato la serie intera anche se in questo volume ho trovato qualcosa che mi ha fatto storcere il naso condividendo quello che hai scritto. Tuttavia consiglio assolutamente questa serie

    RispondiElimina
  4. Direi che siamo d'accordo - come sempre - su tutto. Anche io non ho ben apprezzato il finale, più che altro si sente proprio che manca qualcosa.

    RispondiElimina
  5. Non posso leggere perché sono ferma al primo 😭 ho comunque sentito che la Maass non è brava a scrivere i finali e molta gente si è lamentata , quindi ammetto di essere un po' preoccupata

    RispondiElimina
  6. devo ancora recuperare i primi volumi, anche se penso lo farò molto presto

    RispondiElimina